CONDIVIDI
Maria Sharapova

Maria Sharapova è senza dubbio una delle donne più belle e più famose del mondo sport. La rivista Forbes ha inserito Maria Sharapova nella lista delle 50 donne più belle del mondo, grazie alle sue gambe atletiche ed affusolate. Sempre Forbes l’ha inserita per 5 anni consecutivi (dal 2005 al 2009) nell’elenco delle celebrità più potenti del mondo.

Ha sfruttato la sua straordinaria bellezza fisica firmando contratti milionari come protagonista di campagne pubblicitarie per diverse multinazionali. La russa ha anche promosso e inaugurato una Fondazione per occuparsi principalmente di lotta alla povertà e aiuto all’infanzia.

La squalifica per doping e gli sponsor milionari Maria Sharapova

Il 7 marzo del 2016 dichiarò di essere stata trovata positiva ad un controllo antidoping del 26 gennaio durante gli Australian Open, a causa dell’assunzione del farmaco Meldonium. La pena, dai 24 mesi iniziali, si ridusse a 1 anno e 3 mesi, permettendo così alla russa di tornare nell’aprile del 2017.

Dopo la sua positività al Meldonium e la conseguente squalifica, alcune aziende avevano scelto di prendere le distanze dall’allora 29enne tennista russa. Tra questi, il prestigioso marchio di orologi Tag Heuer ha scelto di tagliare i legami con lei. Porsche aveva scelto una tattica più attendista, decidendo di sospendere il rapporto con l’ex numero 1 del mondo. “Accogliamo con favore il verdetto e siamo felici per Maria” ha fatto sapere in un comunicato la casa automobilistica tedesca. “La nostra collaborazione non è in alcun modo conclusa e anzi discuteremo del nostro futuro insieme già nei prossimi giorni“. Nike aveva inizialmente sospeso la sua partnership con la Sharapova dopo la squalifica, ma aveva anche annunciato che avrebbe continuato a lavorare con lei al termine dello stop forzato.

Maria Sharapova
Maria Sharapova testimonial Porsche

Maria Sharapova è una delle sportive più pagate al mondo. Secondo i dati pubblicati dalla rivista Forbes, nel 2015, ha guadagnato 29,7 milioni di dollari. La parte più cospicua di questa cifra è arrivata proprio grazie ai suoi sponsor.

Ritorno nel rettangolo di gioco

Dopo la trascurabile partecipazione al Premier Mandatory di Indian Wells la tennista russa ha deciso di non prolungare la trasferta statunitense cancellando dalla sua programmazione il torneo di Miami. Questo l’inevitabile comunicato stampa emanato dalla Sharapova: “Con molta tristezza devo comunicarvi che non sarò in grado di prendere parte al Miami Open quest’anno a causa di un infortunio all’avambraccio sinistro. Sono molto delusa perché si tratta di uno tra i miei tornei preferiti e non vedo l’ora di tornare la prossima stagione“.

Maria Sharapova
Maria Sharapova in azione agli Australian Open

Che non fosse il miglior momento della carriera di Masha era evidente già prima che venisse comunicata la sua intenzione di rinunciare al torneo di Miami. Non c’è un bollettino medico né una dichiarazione ufficiale: le voci dagli States confermano che Maria non è al 100%. Il tennis peraltro è sport “onesto” in cui le logiche del marketing e dell’attenzione mediatica devono piegarsi al responso del campo. Maria Sharapova dovrà riconquistarsi gli onori della cronaca vincendo partite, cosa che ultimamente le sta riuscendo poco.

Fonte.

Per altre interessanti news continuate a seguirci su Men’s Enjoy.

LASCIA UN COMMENTO