La pornografia è senza ombra di dubbio un business che fattura un’immensa quantità di denaro ogni anno… ma con quali contenuti? Un’indagine del New York Times, guidata dal vincitore del Premio Pulitzer Nicholas Kristof, ha mostrato come il portale canadese Pornhub guadagni grazie a contenuti video che mostrano stupri ai danni di minori e che, secondo l’indagine, li mantenga sul sito nonostante le richieste di rimozione di tali contenuti. Nella sua ricerca,.Kristof ha trovato centinaia di migliaia di video che mostrano contenuti con minori, anche di età inferiore a 13 anni e suddivisi per categoria di età. Il giornalista è riuscito anche a intervistare alcuni di questi minori che sono stati violentati, registrati senza consenso e con i video pubblicati sul portale. pornhub accusa

BoostGrammer

Ecco quali sono state le parole del giornalista:

Pornhub è come YouTube, visto che permette agli utenti di pubblicare i propri video. La grande maggioranza dei 6,8 milioni di nuovi video pubblicati ogni anno sul sito coinvolge nella maggior parte dei casi adulti consenzienti,.ma altri contenuti mostrano abusi su minori e violenza non consensuale. Poiché è impossibile sapere con certezza se un giovane in un video ha 14 o 18 anni, né Pornhub né nessun altro ha una chiara idea se il contenuto sia illegale. A differenza di YouTube, Pornhub permette di scaricare questi video direttamente dal suo sito web. Quindi, anche se un video di uno stupro dovesse venire rimosso su richiesta delle autorità, potrebbe essere già troppo tardi:.il video infatti continuerebbe a vivere, venendo condiviso con gli altri o caricato altre volte.

Secondo il New York Times, il portale pornografico fa poco per impedire la pubblicazione di contenuti di abusi sui minori e stupri. Nonostante l’elevato volume di visite mensili (3.500 milioni), che lo collocano tra le pagine più viste al mondo sopra Netflix o Amazon,.il team dei moderatori di contenuti è molto più basso rispetto ad altri siti web:.80 su 15.000 su YouTube, stando ai dati raccolti da Kristof.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento e continuate a seguirci su Men’s Enjoy! pornhub accusa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui