Una leggenda narra che gli Aztechi, civiltà nomade abile in agricoltura, traessero la loro straordinaria forza in battaglia da minuscoli, piatti e ovali semi neri dalle qualità esclusive: i semi di Chia. Essendone diretti coltivatori, i semi di Chia erano l’alimento base della loro dieta. Semi Chia benefici

Così, in seguito alla colonizzazione spagnola essi vennero importati in Europa e oggi hanno conquistato anche la nostra cucina italiana, impiegati soprattutto in diete vegane e vegetariane. Vediamo come beneficiare di questo “superfood“.

Proprietà e valori nutrizionali

La stessa parola “Chia” deriva dal termine Nahuatl “chian”, che significa “oleoso”. A tal proposito, rappresenta un alimento ricchissimo di grassi “buoni”. È infatti possibile estrarre fino al 25-30% di olio (basti pensare che dalle olive se ne ottiene circa il 10-20%).

Chia

Esso contiene acidi grassi, in ordine di quantità, del gruppo omega 3, omega 6, omega 9. Altre peculiarità da nominare riguardano le ricche dosi di fibre, proteine, buoni livelli di minerali, quali fosforo e calcio, e molecole antiossidanti.

Valori nutrizionali per 100g di semi di chia:

  • Kcal 486;
  • Proteine 16,5 g;
  • Carboidrati 42,1 g;
  • Grassi 30,7 g;  di cui saturi 3,33 g;  di cui monoinsaturi 2,31 g;  di cui polinsaturi 23,67 g;
  • Fibre 34,4 g.
  • Potassio 407 mg
  • Calcio 631 mg

Benefici per la salute Semi Chia benefici

Aumento dei livelli di Omega-3: i benefici derivati dall’assunzione di cibi contenenti grassi insaturi Omega-3 sono stati riscontrati in diverse patologie ma in particolare nel diabete, in quelle cardiache, nell’artrite ed utili nella prevenzione del cancro;

Alleato per la concentrazione e memoria: è da ricondurre all’alto contenuto di Omega 3, i quali migliorano la concentrazione e le capacità cognitive, essendo quindi importanti per il normale funzionamento della corteccia cerebrale;

Aumento dell’apporto di fibre: solo 2 cucchiai (circa 20-25 gr) di semi di Chia forniscono circa 11 grammi di fibre che sono utili a migliorare la salute dell’intestino, aumentando l’efficacia dell’apparato digerente. Inoltre il contenuto di acidi grassi in questa dose è equiparabile solo da mezzo kg di pesce!

semi

Miglioramento dei livelli di zucchero nel sangue: i semi di Chia riducono l’insulino-resistenza e migliorano i livelli di glicemia, nel diabete di tipo 2 e malattie cardiache. Inoltre, aiuta a combattere il grasso addominale;

Riduzione della pressione sanguigna: la pressione elevata è tra i maggiori fattori di rischio di infarto. Il consumo di semi di Chia favorisce la riduzione della pressione sanguigna in soggetti che presentano ipertensione arteriosa;

Sono una fonte di calcio 5 volte maggiore del latte. Possiedono inoltre più fibre dell’avena e più ferro degli spinaci.

Fonte di antiossidanti: necessari a combattere l’invecchiamento cellulare ed i radicali liberiSemi Chia benefici

Come mangiare i semi di Chia

Questi semi dal gusto delicato sono unici perché possono essere consumati nei più svariati modi. Consumali a crudo, per godere appieno dei benefici (es. in insalate, frullati, verdure, creme di legumi, zuppe e vellutate, come decorazione finale sopra ogni piatto o con i muesli).

budino

Comunque, la variante più amata resta sicuramente il budino ai semi di Chia: lascia in ammollo in frigo (da 1 a 3 ore) 15 gr di semi in 180 ml di un liquido a tua scelta, come latte di mandorla, latte di soia o acqua (si può anche aggiungere del cacao). La consistenza gelatinosa ottenuta è anche perfetta per sostituire le uova nelle ricette di dolci e biscotti.

Non esagerare con le quantità, perché i semi di Chia possono avere un effetto lassativo inaspettato! La dose consigliata è di 1-2 cucchiai al giorno.

Sono facilmente conservabili e hanno una lunghissima durata. Conservali in barattoli di vetro chiusi in luoghi freschi e asciutti, anche per anni, non diventeranno rancidi.

Continuate a seguirci su Men’s EnjoySemi Chia benefici

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui