CONDIVIDI

Partire all’avventura in sella a una bicicletta è il sogno di ogni uomo. visitare sicilia in bici

Tra impegni e lavoro, però, non sempre è possibile realizzare questo grande desiderio. Alcune persone, poi, non riescono a trovare quel coraggio che gli da la forza di comprare una bici e partire. visitare sicilia in bici

Due giovani di Messina, però, sono riusciti in questa bella impresa e hanno girato tutta la nostra bella Sicilia in sella a una mountain bike.

Un’avventura lunga ottanta giorni

visitare sicilia in biciTommaso Ragonese e Marco Crupi, entrambi ventottenni, sono partiti da Capo Peloro, la punta estrema nord orientale della Sicilia vicino Messina, e hanno pazientemente pedalato per ben 2600 chilometri per tutta la Sicilia. La loro avventura è iniziata il 4 giugno 2017.

Hanno utilizzato delle mountain bike, uno dei mezzi migliori per far fronte ai diversi tipi di terreno presenti nell’isola. Questo viaggio è durata la bellezza di ottanta giorni e ha interessato moltissime località siciliane. Il loro tour è stato scelto sulla base dei presidi Slow Food siciliani.

Visitare la Sicilia in bici: un viaggio etico

visitare sicilia in biciI due giovani messinesi sono partiti non solo con l’obiettivo di vivere un’esperienza unica, ma anche di dare maggiore risalto alla mobilità ecosotenibile e, ovviamente, al mangiare sano.

Il rispetto dell’ambiente, poi, è stato un altro punto cardine della grande avventura che hanno compiuto. Pensate che, per ricaricare telefoni e computer, si sono muniti di piccoli pannelli solari e hanno ripulito alcuni dei luoghi in cui hanno fatto tappa.

Entrambi i ragazzi hanno avuto molte esperienze all’estero e sono riusciti ad avere i riflettori puntati addosso per tutti gli ottanta giorni di viaggio.

La bici in Sicilia non è popolare visitare sicilia in bici

visitare sicilia in biciIl cicloturismo va sempre più di moda nel mondo e i percorsi adatti si trovano anche in Italia. visitare sicilia in bici

Nonostante la popolarità che questa forma di viaggio regala, anche a chi riesce a compiere una simile avventura, non è sufficiente a far considerare la bicicletta un mezzo adatto agli spostamenti urbani, e non.

Le città siciliane hanno poche ciclabili, poche persone posseggono una bici e ancora meno la usano. L’auto è ancora estremamente popolare e i livelli di smog sono sempre elevati, nonostante stiano lentamente calando.

visitare sicilia in bici

Semplicemente, manca ancora una cultura della mobilità sostenibile. visitare sicilia in bici

Probabilmente servono ancora un altro po’ di persone che, come Tommaso Ragonese e Marco Crupi, prendano una bici e riescano a farci venire voglia di pedalare.

La popolarità di questi viaggi può farci cambiare idea, ma ci vorrà ancora del tempo, affinché accada.

Per essere sempre aggiornati sui viaggi, motori, donne e sport, continuate a seguirci su Men’s Enjoy!

LASCIA UN COMMENTO