CONDIVIDI

Sapevi che alcune erbe aromatiche sono anche degli ottimi antibiotici naturali?

Oli essenziali, infusi, tisane e preparati curativi. Queste erbe particolari vengono impiegate davvero in ogni modo, e fanno bene all’organismo.

Piante officinali: cosa sono?

Vengono definite “officinali” tutte le erbe – annuali o perenni – le cui parti aeree sono per lo più verdi e di consistenza non legnosa.

Sono impiegate per preservare la salute e il benessere di uomini e animali.

In cucina esaltano il sapore degli alimenti, se lavorate insieme ad altre sostanze, invece, costituiscono la base ideale per la preparazione di ottimi liquori.

Quali sono le più importanti? Te lo sveliamo noi di Men’s Enjoy!

Le piante che fanno bene

erbe officinali benefici

Rosmarino. È una tra le erbe dotate del maggior numero di proprietà antibatteriche.

Oltre a essere un condimento squisito per i tuoi alimenti, è un potente antibiotico.

È adatto soprattutto per il trattamento delle malattie da raffreddamento, e può essere utilizzato secco o fresco.

Inoltre, stando a recenti studi scientifici, il rosmarino migliora la memoria.

erbe officinali benefici

Lavanda. Il profumo è inebriante, il colore intenso. La lavanda viene utilizzata sopratutto sotto forma di olio essenziale, e possiede ottime proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antifungine.

È un toccasana per l’intestino e combatte il mal di testa.

erbe officinali benefici

Eucalipto. È l’ideale per contrastare le malattie respiratorie e da raffreddamento.

Possiede inoltre proprietà antibatteriche ed espettoranti.

erbe officinali benefici

Coriandolo. Conosciuto anche come “prezzemolo cinese”, il coriandolo è un’arma verde contro i batteri più resistenti.

È utile per curare infezioni e tossicoinfezioni alimentari, ha proprietà chetanti e aiuta l’organismo a disintossicarsi dai metalli pesanti.

Uno studio ha inoltre dimostrato che l’olio estratto da questo vegetale può essere una valida alternativa agli antibiotici contro l’Mrsa.  Si tratta di batterio molto resistente ai farmaci, che può provocare infezioni della pelle, delle ossa e delle articolazioni e polmoniti.

erbe officinali benefici

Salvia. Possiede proprietà antibatteriche e antimicotiche, disinfetta nel cavo orale ed è ottima per effettuare gargarismi contro il mal di gola.

Inoltre, aiuta la digestione e cura gengiviti e faringiti.

erbe officinali benefici

Camomilla. Sotto forma di infuso freddo lenisce le irritazioni agli occhi e gli arrossamenti. Viene utilizzata per la preparazione di colliri e di infusi calmanti e rilassanti.

Contrasta la nausea e il mal di stomaco, è utile in caso di scottature locali ed è efficiente per quanto riguarda il lavaggio delle ferite.

erbe officinali benefici

erbe officinali benefici

Prezzemolo. Non serve solo in cucina. Infatti ha proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e antiossidanti.

È consigliato contro i disturbi renali e nella vescica. Viene utilizzato per stimolare la diuresi e depura l’organismo dalle tossine.

Utilizzate piante officinali? Nel frattempo, continuate a seguirci su Men’s Enjoy!

erbe officinali benefici erbe officinali benefici erbe officinali benefici

erbe officinali benefici

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO