Il ritorno “salvifico” di Forza Italia… ancora? Berlusconi golpe giudiziario

Da Silvio Berlusconi un annuncio importante: Forza Italia vorrebbe rientrare in politica con una nuova maggioranza. Una mossa strategica contestualizzandolo al difficile periodo storico che stiamo vivendo. Il leader di Forza Italia ha intenzioni serie: l’obiettivo principale è di formare una vera e propria maggioranza parlamentare unica. “Noi e i Cinque Stelle, per esempio, abbiamo una visione diametralmente opposta su tutto”.Berlusconi golpe giudiziario

BoostGrammer

In un’ampia intervista a Repubblica Berlusconi ha specificato che, qualora si dovessero creare i presupposti per la nascita di una maggioranza diversa – magari più efficiente e più rappresentativa della reale volontà degli italiani – “andrebbe verificata, naturalmente prima di tutto con i nostri alleati”.

Il Cavaliere ritiene, infatti, che sia difficile prevedere il futuro dei giallorossi, ma è sempre più convinto che la tenuta del governo in autunno possa essere sempre più fragile:

“Il presidente Conte ha dato prova di sapersi destreggiare con abilità fra le contraddizioni della sua maggioranza – ha, poi, argomentato – peccato che tale abilità sia utile solo a lui e non all’Italia”.

“Golpe di Stato, guerra civile, democrazia inesistente”

Nell’intervista rilasciata a Repubblica, l’ex presidente del Consiglio si è espresso su quello che potrebbe essere un vero e. proprio golpe giudiziario nei suoi confronti: lo scandalo è scoppiato dopo un’intercettazione telefonica mandata in onda nel corso della trasmissione Quarta Repubblica, condotta da Nicola Porro su Rete 4 (guarda il video). Nell’audio. si sente Amedeo Franco, relatore della sentenza di condanna, che afferma:

“Berlusconi deve essere condannato a priori perché è un mascalzone! Questa è la realtà, a mio. parere è stato trattato ingiustamente. e ha subito una grave ingiustizia. L’impressione che tutta questa vicenda sia stata guidata dall’alto”.

Sulla questione è intervenuto il presidente di Forza Italia:

“Spero che questo convinca. anche chi, in buona fede, ha creduto impossibile che in seno all’ordine giudiziario accadessero davvero cose di questo tipo”. Gli azzurri giustamente vogliono vederci chiaro e ora pretendono. la ricerca della verità, considerando che vada nell’interesse della credibilità della. stessa magistratura: Molti magistrati sono persone serie e perbene che non meritano di essere accomunate con quel gruppo di loro colleghi che si sono prestati a operazioni politico-giudiziarie come quella condotta ai miei danni”.

Intanto Antonio Esposito, il presidente della III sezione feriale della Cassazione che il primo agosto del 2013 emise. la sentenza di condanna a Berlusconi per frode fiscale nell’ambito del processo Mediaset, ha annunciato che lunedì presenterà alla Procura di Roma una serie di querele per diffamazione; contestualmente potrebbe chiedere l’acquisizione dell’audio di Franco.

Berlusconi golpe giudiziario

 

 

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui