CONDIVIDI
GXT Skull of Rap

I Rapper dei 90’s e 00’sGXT Skull of Rap

L’ondata Rap ha colpito l’Italia fin dagli anni 90: Molti artisti di tutto rispetto sono nati nel bel paese, in grado di rappresentare perfettamente tutto il “disagio urbano” di oggi e di allora.GXT Skull of Rap

I nomi?
Gli Articolo 31, Caparezza, PiottaFlaminio Maphia spiccano tra i nomi di quell’ondata del VERO Rap Old School, nato dalla strada come mezzo per esprimere ed esprimersi.

Prendiamo proprio l’ultimo gruppo: I Flaminio Maphia.

Il duo, composto da G-Max e Rude MC, ha raggiunto una popolarità immensa nei primi anni del ventunesimo secolo.
Alcuni tra i loro brani più famosi sono “Ragazze Acidelle”, “Che Idea!” e “Videogames”, in collaborazione con Max Pezzali. Mentre, tra gli album rilasciati, sono da ricordare “Fort Apache”, “Resurrezione” e “Videogame”.GXT Skull of Rap

Il successo del duo è innegabile.

La Skull of Rap

GXT Skull of Rap
G-Max, membro dei Flaminio Maphia, ha presentato, qualche anno fa, una trasmissione sul canale Sky GXT chiamata Scull of Rap, in cui, con ironia, insegnava ad alcuni improbabili alunni le nozioni fondamentali del Rap e della cultura della strada.

Gli alunni, poi, sono sottoposti a vari test, che G-Max giudicherà con tre, iconici voti:

-Da Paura: la miglior valutazione possibile
-Regolare: “senza infamia e senza lodo”
-Scrauso: La peggior valutazione che si possa prendere

Sebbene trasmissione e canale siano ormai chiusi da tempo, gli insegnamenti del buon G-Max continuano ad ispirare quei giovani che vogliono fare il rap VERO.

Ecco 3 dei suoi insegnamenti più importanti:

1) La Dizione

“La dizione è importantissima nel Rap: bisogna scandire bene le parole e, più che altro, bisogna essere più veloci possibile facendo capire bene quelle parole (…) Perchè, se no, non si capisce”

2) Lo Slang

“Lo slang è quel modo di parlare che tutti noi ci possiamo inventare. Lo slang è importantissimo nel linguaggio Hip Hop. Grazie allo slang puoi inventarti delle vere e proprie parole, che magari sai solo tu e i componenti della tua Crew. (…) Lo slang va usato anche nel rap! Quando scrivete un testo rap, è giusto infarcirlo di slang!”GXT Skull of Rap

3) La velocità d’esecuzione nei graffiti

“(…)Prima di tutto dovete essere veloci: unire arte e rapidità di mano e taggare i wall il più velocemente possibile. MAI guardare il muro! E’ necessario che lo sguardo trasvoli e che stia attento all’eventuale arrivo delle gang rivali”

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy

LASCIA UN COMMENTO