CONDIVIDI
Indie Switch sviluppatori

Nintendo non sbaglia maiIndie Switch sviluppatori

Con l’E3 2019 appena concluso ci sono tantissimi titoli in arrivo, sopratutto piccole produzioni indie davvero interessanti. Anche Nintendo ha avuto il suo spazio nella fiera videoludica più importante a livello mondiale: tra il nuovo capitolo di Pokemon per Switch, Animal Crossing e il sequel di The Legend of Zelda Breath of the Wild. Tante sorprese e tante novità per quest’E3, sembra, infatti, che la console Nintendo sia più agguerrita che mai e che non tema nessuna next-gen. Unico è il servizio offerto dalla piattaforma Nintendo che consente agli sviluppatori indipendenti di fare ancora buone vendite, senza doversi svenare per il marketing. Il supporto della casa giapponese garantisce visibilità ai titoli indipendenti, cosi da premiare originalità e nuove idee. Facciamo una carrellata di giochi indie in uscita per Nintendo Switch. Indie Switch sviluppatori

Indie Switch sviluppatori

My Friend Pedro

Un titolo interessante, intriso di violenza e di uno stile originale. My Friend Pedro sembra un viaggio allucinogeno, tra ritmi incalzanti, eliminazioni, piroette e movimenti a rallentatore. Un personaggio guidato da una “banana” senziente che guarda lo “spettacolo” seduta sulla sua poltrona. Il gioco sembra puntare alla completa interazione ambientale. Indie Switch sviluppatori

Mineko’s Night Market

Titolo che cerca di mescolare avventura e simulazione commerciale, in un titolo che possiamo definire un Animal Crossing ma con un maggior focus sulla parte narrativa e sull’esplorazione. La protagonista abita sotto il Monte Fugu, che si trova in una piccola isola ispirata alla tradizione giapponese. Gli abitanti venerano il dio Sun Cat e queste segrete credenze antiche nascondono un segreto. Mineko, la protagonista, cercherà di risolvere il mistero dell’isola senza dimenticare le sue mansioni quotidiane.Indie Switch sviluppatori

Neo Cab

Un una città completamente automatizzata, il giocatore veste i panni di una autista che deve ritrovare un suo amico. Metà survival e metà visual novel, Neo Cab è un titolo particolarissimo in cui la storia della protagonista si intreccia con quella dei suoi passeggeri, che le raccontano della loro vita e delle loro vicende personali, in cerca di condivisione e coinvolgimento, ma spesso anche di repulsione. Uno stile grafico molto particolare.

Pine

Sembra prendere un po da The Legend of Zelda Breath of the Wild e Horizon Zero Dawn. Un open world caratteristico con elementi simulativi in cui si interpreta il ruolo di Hue, giovane adulta alla ricerca di una nuova casa per la sua tribù, sull’immensa isola di Albamare. Il sistema di gioco è molto più complesso di come potrebbe sembrare: dovremo non solo interagire, ma compiere molte altre azioni a sfondo ruolistico. La mappa di Albamare è formata da sei biomi differenti, garantendo un esplorazione di gioco vasta e unica.

Overland

Il giocatore deve guidare verso la salvezza un gruppo di sopravvissuti a un qualche disastro apocalittico che ha decimato gli esseri umani. Ora la Terra è dominata da strane e violente creature. L’obiettivo principale è sopravvivere, ma non servirà solo questo, l’ingegno sarà la nostra più grande arma. Overland è sostanzialmente un lungo viaggio in auto in cui di tanto in tanto dovremo affrontare delle sfide, rappresentate da piccoli scenari nei quali i personaggi agiranno a turni.

The Red Lantern

Questo titolo mescola rogue-lite e sopravvivenza. Alla guida di una Musher e della sua muta di cani da slitta, dovremo riuscire a sopravvivere al gelo dell’Alaska per vincere una competizione estrema, ritrovando la strada di casa. L’obiettivo sarà quindi quello di reperire e gestire le poche risorse sparse per la mappa, evitando al contempo i pericoli naturali che la popolano. Le scelte del giocatore determineranno lo sviluppo del gameplay.

Yooka-Laylee and the Impossible Lair

Sembra essere quasi un downgrade del primo Yooka-Laylee, con la sua struttura sostanzialmente 2D, contro quella 3D del predecessore.Yooka-Laylee and the Impossible Lair alterna livelli inquadrati orizzontalmente con altri a volo d’uccello con dei micro puzzle che ricordano gli Zelda classici.

Blasphemous

Dopo aver realizzato la splendida serie di avventure in pixel art The Last Door, The Game Kitchen ha iniziato a sviluppare Blasphemous, un action 2D che racconta molto di sé già dal titolo. Si tratta sostanzialmente di un platform pieno di combattimenti che fa eco ai Souls di FromSoftware e che tratta temi come la religione e la vendetta.Indie Switch sviluppatori

 

 

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy

LASCIA UN COMMENTO