CONDIVIDI
Polemica troppo hot

Uno dei punti di riferimento del mercato dell’editoria giapponese è senza ombra di dubbio Weekly Shonen Jump, che dal lontano 1968 si è ritagliato un’ampia fetta del mercato. Ad oggi è il magazine shonen più popolare e acquistato grazie a titoli del calibro di One Piece, My Hero Academia e Demon Slayer.

Il termine “Shonen” presente nel titolo significa “ragazzo” e indica proprio che i contenuti pubblicati nel giornale sono rivolti ad un pubblico di ragazzi presumibilmente anche minorenni (anche se, in realtà, i dati emersi recentemente affermano che il pubblico ha un’età decisamente più alta di quanto si immaginasse).

La polemica Polemica troppo hot

La polemica scoppiata di recente si riferisce ad un contenuto ritenuto non adatto al pubblico della rivista. L’utente Twitter @Sobatake397 ha criticato sul suo profilo un’immagine troppo esplicita presente nell’ultima uscita. Il post è diventato talmente virale da ottenere oltre 100mila mi piace in poco tempo e catturare l’interesse di siti come ComicBook.

“Questa è la normalità in Giappone. Questo Paese è incredibilmente indietro quando si parla di parità di genere, specie se lo si paragona ad altre Nazioni ugualmente sviluppate”.

L’immagine, come potete notare, ritrae la protagonista di Ghost Inn – La locanda di Yuna in una posa decisamente sensuale e poco vestita. Ma la polemica non finisce qui. Polemica troppo hot

Altri problemi

La linea editoriale di Jump deve essere ben chiara a tutti i suoi editori. Una nuova questione si aggiunge alla lista di situazioni che l’editore Shueisha deve affrontare nelle opportune sedi.

Qualche tempo fa, infatti, un utente su Twitter aveva riportato una curiosa affermazione a seguito di una domanda rivolta da uno studente universitario a un membro della casa editrice in visita a una facoltà, ovvero se una donna potesse svolgere la professione di Editor per un manga. La risposta alla domanda da parte di Shuiesha: “Non è una novità, l’importante è che capiscano il cuore dei ragazzi”.

Polemica troppo hot

l’Huffington Post Japan, che ne ha approfittato per confermare lo scoop direttamente nella sede editoriale, ha confermato il post twitter dell’utente anonimo e racconta un estratto di quanto riportato dall’azienda:

“Non è una cosa senza precedenti. Ci sono donne su Jump Plus e persino in pubblicazioni come Young Jump. Le riviste di moda per ragazze richiedono persone che capiscano i gusti di moda delle donne, altrettanto potremmo dire che per una rivista shonen ci sia il bisogno di capire il cuore dei ragazzi.”

Nonostante Shuisha abbia ribadito che chiunque possa diventare Editor, la notizia ha fatto storcere il naso ad alcuni fan del magazine che hanno aperto un polverone circa la veridicità delle affermazioni della compagnia che, da anni, pubblica sulle proprie pagine diverse opere perfettamente a proprio agio con i gusti femminili.

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy. Polemica troppo hot

LASCIA UN COMMENTO