Cari amatissimi lettori di Men’s Enjoy la quarantena, forse, sta per giungere alla sua fine e potremo riprendere se pur lentamente le nostra abitudini. allenamento aria aperta quarantena

Anche se a piccoli gradi e non tutto subito, almeno poche cose potranno essere riprese dal 4 maggio in poi, con meno restrizioni a tenerci lontani dai luoghi pubblici.

Probabilmente e fino a prova contraria potremo riprendere l’attività sportiva all’aperto anche lontano da casa ma rigorosamente soli, altrimenti si potrebbero creare “inutili” e “pericolosi” assembramenti. allenamento aria aperta quarantena

Lo sport ai tempi della seconda fase allenamento aria aperta quarantena

allenamento aria aperta quarantena

Così facendo si delineano sempre più i contorni dell’agognata fase 2, ovvero tornare a fare dello sport all’aria aperta, a partire dalla corsetta superando anche i limiti degli ormai stretti 200 metri da casa.

Questo non vorrà dire che avremo tempo illimitato ma che potremmo allenarci solo lo stretto necessario a completare qualsiasi esercizio, l’importante essere soli.

Ancora nulla di certo ma è un’idea che si sta facendo sempre più largo nelle menti dei nostri politici per iniziare ad allentare le restrizioni. allenamento aria aperta quarantena

allenamento aria aperta quarantena

In quel caso non verranno meno i controlli per evitare che le regole vengano rispettate, rivolgendosi soprattutto ai furbetti che anche durante la fase 1 sembrano non sentire.

E con la primavera nel pieno delle sue forze, la scelta di allontanarsi da casa anche per fare jogging sarebbe un modo per ridare linfa alla libertà delle persone, considerando che ancora per molto le palestre rimarranno chiuse.

Ma ovviamente sono ancora riflessioni sia perché mancano due settimane al 3 maggio e sia, motivo collegato al primo, che si dovrà osservare l’andamento tra varie curva, nuovi positivi e malati, gravi o meno. allenamento aria aperta quarantena

allenamento aria aperta quarantena

Si spera quindi che tali riflessioni per l’attività fisica si possano concretizzare nella realtà e riabbracciare gli enormi benefici dello sport, a maggior ragione se fatto all’aria aperta.

Se poi ragioniamo che questo prolungato periodo di quarantena ha portata qualche chiletto in più aumentando di conseguenza anche i fastidiosi pericoli della sedentarietà, allora non dovremmo far altro che sperare in andamenti super positivi.

Sarà consigliabile: allenamento aria aperta quarantena

  1. Praticare sport rigorosamente soli ed eventualmente utilizzando mascherine
  2. Rispettare sempre e comunque distanza di sicurezza. Anzi aumentandola in alcuni casi di maggior sudorazione
  3. Evitare di lasciare indumenti indossati in luoghi pubblici
  4. Appena possibile lavarsi accuratamente le mani
  5. Evitare di condividere bicchieri o borracce, uso assolutamente individuale
  6. Buttare immediatamente eventuali fazzolettini
  7. Non toccarsi occhi, bocca e naso
  8. Preferibilmente usare gomito per starnuti o colpi di tosse

allenamento aria aperta quarantena

Alcune regole le sapevamo già e per quelle non ci rimarrà altro che continuare a rispettarle, per altre qualche piccola novità ma niente di rivoluzionario.

E a voi quanto vi manca non potervi allenare all’aria aperta? Fatecelo sapere nei commenti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui