Per coloro che praticano sport l’alimentazione, come sappiamo, rappresenta un fattore essenziale da inserire in un piano di allenamenti. Una dritta suggerita a tutti gli sportivi che sottopongono i loro muscoli a sforzi prolungati è di inserire la banana nell’alimentazione sportiva. Banana attività fisica

Un’ottima fonte di energia Banana attività fisica

Ma come mai proprio la banana viene così osannata? Perché contiene circa il 74% di acqua, il 23% di carboidrati, l’1% di proteine, lo 0.5% di grassi, e il 2.6% di fibre alimentari. (I valori possono variare a seconda della qualità e del grado di maturazione).

La quantità di vitamine contenute nella polpa (A, B1, B2, B6, C, E, PP) non solo preservano l’elasticità della pelle e stimolano il funzionamento del sistema immunitario. Ma, cosa importante per gli atleti, favoriscono il metabolismo delle proteine. Senza tralasciare che la banana è una fonte considerevole di sali minerali, come calcio, ferro e soprattutto potassio. Banana attività fisica

Dato per assunto che bisogna alimentarsi almeno un’ora e mezzo prima di allenarsi, e dopo circa 30-60 minuti dalla conclusione della sessione, nel pre-seduta vanno prediletti i carboidrati semplici, nel post le proteine (per attivare maggiormente il metabolismo basale).

Ad esempio, quando mangiare la banana se ci si allena la sera? È bene prevedere uno spuntino con noci o banane prima di cominciare, cenando solo dopo aver terminato l’attività sportiva.

Meglio di uno sport-drink!

Rispetto a queste bevande, ha infatti un’azione anti-infiammatoria uguale se non maggiore, riduce lo stress muscolare e non è artificiale. Lo spiega uno studio dell’Appalachian State University di Kannapolis, pubblicato sulla rivista Plos One. Banana attività fisica

I ricercatori hanno messo a confronto gli effetti cellulari dei carboidrati consumati durante l’attività sportiva. I carboidrati infatti fanno arrivare rapidamente energia ai muscoli, riducono lo stress fisiologico e l’infiammazione dopo.

Un gruppo di ciclisti ha incrementato le sue prestazioni durante gli allenamenti grazie al consumo di banane più di quanto sia accaduto con la somministrazione di energy drink, sia che il frutto fosse assunto prima della sessione che a conclusione per reintegrare i sali minerali e gli zuccheri.

Questo vale anche per i bambini che possono trovare nella banana l’alternativa sana per fare il pieno di energia prima di affrontare le attività sportive dopo la scuola, per esempio. Talvolta però, se l’attività fisica in cui sono impegnati i bambini non è intensa, può non essere necessario aggiungere altra energia soprattutto se il pasto principale è già stato completo e ricco di carboidrati.

In ogni caso è preferibile scegliere la banana come fonte di energia piuttosto delle merendine, ricordandosi anche dell’importanza dell’idratazione, tanto necessaria quanto l’energia, soprattutto se durante l’attività fisica si suda molto.

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy! Banana attività fisica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui