CONDIVIDI
come combattere anoressia

L’attività fisica è fondamentale per mantenersi in forma. Ma se si vuole tutelare la propria salute è necessario abbinarvi la giusta alimentazione. In questo modo è più semplice combattere le malattie legate ad una dieta squilibrata. come combattere anoressia.

come combattere anoressia

Dal momento che, però, coi social media, si diffondono sempre più spesso notizie false riguardo alimenti e nutrienti, l’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) si è fatto carico di pubblicare le “Linee guida per una sana alimentazione italiana”. come combattere anoressia

Dieci punti chiave che suggeriscono una serie di comportamenti da adottare per perseguire uno stile di vita sano.

I punti come combattere anoressia

1. Controlla il peso. L’energia che viene introdotta con gli alimenti è utilizzata dal corpo sia durante il riposo (per mantenere in funzione i suoi organi come il cervello, i polmoni, il cuore, ecc.), sia durante l’attività fisica (per far funzionare i muscoli).

Se, però, si introduce più energia di quanta se ne consuma, l’eccesso si accumula nel corpo sottoforma di grasso determinando un aumento di peso oltre la norma.

Al contrario, se invece si introduce meno energia di quanta se ne consuma, il corpo utilizza le sue riserve di grasso per far fronte alle richieste energetiche.

Nel primo caso parliamo dell’obesità (moderata o grave). Nel secondo, della magrezza.

In entrambe le circostanze, le funzioni metaboliche ed endocrine rischiano di essere compromesse; diminuisce la resistenza alle malattie infettive; si indeboliscono le ossa.

Anche le facoltà mentali, l’umore e le capacità di relazioni interpersonali ne risentirebbero.

Altri consigli

2. Come mantenere il peso nella norma? È necessaria una disciplina rigorosa e costante. Ciò vale sia per l’obesità che per la magrezza.

È vero, la vita moderna impone ritmi frenetici e stili di vita sedentari. Questo ha contribuito alla diffusione del sovrappeso.

Bisogna, però, cercare di mantenere un peso corporeo corretto attraverso l’attività fisica (aumentando così le uscite di energia), e il controllo dell’alimentazione (riducendo equilibratamente le entrate caloriche, senza esagerare).

3. Come valutare il peso corporeo? È facile. Bisogna, innanzitutto, calcolare l’indice di massa corporea (IMC).

Questo valore tiene in considerazione due parametri: il peso e l’altezza.

Basterà, pertanto, fare il rapporto tra il proprio peso e l’altezza elevata al quadrato.

Successivamente si dovrà confrontare il valore ottenuto con la tabella sottostante:

come combattere anoressiaOppure leggere il vostro peso e incrociarlo con l’altezza.

come combattere anoressia

L’IMC è un indice generico, però. Quindi potrebbe dare delle indicazioni non precise.

Uno dei limiti di questo metodo, infatti, è quello di non considerare la composizione corporea di un individuo. Non distingue, in pratica, la qualità del peso corporeo di una persona.

In sintesi…

Pesatevi almeno una volta al mese controllando che il vostro Indice di Massa Corporea (IMC) sia nella norma.

In caso di sovrappeso, consultate il medico, riducete le “entrate” energetiche mangiando meno e preferendo cibi a basso contenuto calorico, come ortaggi e frutta; aumentate le “uscite” energetiche svolgendo una maggiore attività fisica e distribuite l’alimentazione lungo tutto l’arco della giornata a partire dalla prima colazione, che non deve essere trascurata.

In caso di sottopeso, consultate il medico; mantenete un giusto livello di attività fisica e un’alimentazione variata ed equilibrata, consumando tutti i pasti agli orari abituali.

No alle diete squilibrate o molto drastiche. Sì all’attività fisica a 360 gradi, anche quando ci si muove quotidianamente per svolgere funzioni di routine.

Vi sono piaciuti i nostri consigli? Continuate a seguirci su Men’s Enjoy!

come combattere anoressia come combattere anoressia come combattere anoressia

LASCIA UN COMMENTO