CONDIVIDI
come proteggere tattoo

Il tempo forse smentisce, ma l’estate in realtà è già arrivata.

E per i bei fusti tutti muscoli e tatuaggi il dilemma è solo uno: come proteggere le proprie creature quando si è in spiaggia e il sole picchia?

Le soluzioni esistono. Bisogna, in qualche modo, seguirle attentamente. come proteggere tattoo

I dettagli come proteggere tattoo

Se si tratta di grandi tattoo, o di disegni minimal, è un dettaglio. L’importante è evitare che si rovinino per via del caldo e dell’acqua salata.

Non tutti sanno, però, quali rischi si corrono in queste circostanze.

come proteggere tattoo

Secondo un’indagine condotta dall’Istituto Superiore di Sanità, infatti, solo il 58,2% degli intervistati tatuati risulta essere informato sui pericoli che comporta avere la pelle “disegnata” in modo permanente.

Lo spiega meglio la dottoressa Corinna Rigoni, Presidente dell’Associazione DDI (Donne Dermatologhe Italia): “A livello dermatologico, oggi il tatuaggio è considerato una nuova parte della pelle da tenere sotto controllo.

Soprattutto con l’arrivo della bella stagione perché il disegno esposto alla luce del sole tende a sbiadirsi e a perdere lucentezza. Non solo, la pelle tatuata rimane comunque soggetta a eritemi e a scottature“.

I consigli

Come proteggere, dunque, i vostri tatuaggi? Quali accortezze adottare? I suggerimenti della dermatologa sono questi:

1 Esistono dei prodotti di recente produzione adatti per la preservazione del tatuaggio. Si tratta di formule waterproof ricche di Omega 3, Omega 6, Omega 9 e acque termali.

2  E’ necessario applicare sempre creme e lozioni con fattore di protezione alto, come 50 e 50+. Poi, bisogna spalmarle prima di andare in spiaggia, e dopo il bagno, o durante la giornata.

3  Quando si parla di tatuaggio, s’intende anche quello alle sopracciglia, contorno labbra e correttivo. Soprattutto in questi casi, la protezione Spf 50 è obbligatoria.

come proteggere tattoo

4  In particolare, è possibile proteggere il tattoo alle sopracciglia con occhiali performanti e uno stick Spf 50 da applicare sulla zona perioculare.

5  E’ imprescindibile, inoltre, usare una lozione doposole o una crema molto idratante la sera. Evitate, però, quelle formule con attivatore di abbronzatura perché potrebbero interferire con la zona tatuata.

6  Per la detersione del corpo post mare, infine, utilizzate oli detergenti o gel rinfrescanti, delicati e in poca quantità, considerando che stiamo parlando di una pelle sottoposta a bagni e docce nel corso di tutta la giornata.

Consigli forse banali e scontati, ma che servono a preservare le vostre opere d’arte nel migliore modo possibile.

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy!

come proteggere tattoo come proteggere tattoo come proteggere tattoo

LASCIA UN COMMENTO