CONDIVIDI
Cuffie Bluetooth fanno male

Al mondo esiste una sola certezza: è più semplice risolvere il problema della pace nel mondo piuttosto che sbrogliare i fili ingarbugliati delle cuffie. Cuffie Bluetooth fanno male

Tante volte abbiamo desiderato ascoltare della buona musica o fare una lunga chiamata in tranquillità, ma il solo pensiero di sciogliere quei fastidiosissimi garbugli ci ha fatto desistere.

Cuffie Bluetooth fanno male

Che poi la domanda principalmente è sempre una: come fanno ad ingarbugliarsi in quel modo, sebbene le si riponga con accuratezza? Il dubbio che ci sia il folletto delle cuffie ingarbugliate rimane sempre. Cuffie Bluetooth fanno male

Ad ogni modo la tecnologia va avanti e questa ha riguardato anche le tanto amate quanto odiate cuffie. Sono state infatti realizzate le cuffie wireless senza fili.

Ad aprire le danze è stata Apple che, per l’ultima versione del suo iPhone, ha creato delle apposite cuffie senza jack e fili, ma wireless e ricaricabili tramite cordless: le AirPods.

Sicure oppure no?Cuffie Bluetooth fanno male

Da tempo si è sempre detto che i dispositivi Bluetooth e wireless fossero dannosi per il nostro organismo. Essi provocherebbero il cancro, danni genetici, disturbi neurologici sia alla memoria che alla facoltà di apprendimento.

Infatti, quando usiamo delle cuffie Bluetooth o senza fili, queste emettono delle radiofrequenze che, tenendo le cuffie nelle orecchie, andrebbero ad indirizzarsi nella testa. Allora le cuffie Bluetooth fanno male oppure no?

Gli studiosi rassicurano, che sebbene queste radiazioni effettivamente vengano emesse non sono pericolose per la nostra salute.

Cuffie Bluetooth fanno male

Ad affermarlo John Mulder (esperto di radiazioni all’università del Wisconsin) al sito di Livescience“La potenza impiegata nel Bluetooth è semplicemente troppo bassa per danneggiare qualsiasi tessuto biologico con i meccanismi che conosciamo al momento. Se fosse pericoloso dovrebbe esserlo in modi che nessuno ha mai immaginato”.

Moulder spiega anche che questo tipo di onde emanate dal Bluetooth sono simili a quelle del wifi, ma con una potenza inferiore da un decimo a un centesimo. È come se si trattasse di “wifi light”. Cuffie Bluetooth fanno male

Inoltre le aziende produttrici di tali cuffie Bluetooth sono interessate a ridurre la potenza delle emissioni dei dispositivi Bluetooth, per far in modo che la batteria duri di più.

Dunque addio fili e sbrogliamenti, adesso con le cuffie Bluetooth sarà tutta un’altra storia. Ad ogni modo, dal momento che comunque qualche radiazione, sebbene lieve, verrà emessa, il consiglio è sempre quello di usarle con moderazione.

Se dovete ascoltare della musica e siete a casa, magari prediligete ascoltare la musica senza cuffie. Se dovete fare lunghe conversazioni utilizzate il caro vivavoce.

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy.

LASCIA UN COMMENTO