CONDIVIDI
Circuito Cittadino Baku

Il circus della Formula 1 approda a Baku per il Gp di Azerbaijan, quarta tappa del Mondiale 2018, in programma domenica 29 aprile. Ferrari e Mercedes a caccia del riscatto dopo la delusione del Gran Premio di Shanghai, vinto dalla Red Bull di Ricciardo. Sebastian Vettel chiuse ottavo, distante quattro posizioni da Lewis Hamilton, anche lui fuori dal podio. La classifica sorride ancora al pilota della Rossa, forte dei successi nei primi due GP iniziali è a quota 54 punti davanti all’inglese a quota 45. La gara in Cina ha rimescolato le carte: oltre ad Hamilton c’è un terzo incomodo nella lotta alla leadership. Vedremo domenica la risposta del Cavallino.  Circuito Cittadino Baku

Circuito Cittadino Baku
Daniel Ricciardo vince il Gp di Cina

Il Circuito Cittadino Baku

La pista è stata ricavata nelle strade della capitale ed è stato studiato in modo da mostrare i migliori scenari di Baku a sfondo della gara. Il circuito è lungo 6.003 m, il secondo per lunghezza dopo Spa-Francorchamps, e alterna tratti molto veloci a tratti più lenti.

Circuito Cittadino Baku
Il layout del circuito

Il rettilineo dei box, che si snoda sul lungolago, è lungo 2,2 km, il doppio dei 1.100 m di Monza, ed è preceduto anche da un tratto con curve da affrontare in pieno che permetterà alle vetture di raggiungere velocità molto elevate stimate intorno ai 340 km/h. Circuito Cittadino Baku Circuito Cittadino Baku

Le prime curve, dalla 1 alla 7, sono curve a 90°, mentre più particolare è l’anello che circonda la città vecchia. Esso è caratterizzato dalle curve 8, 9 e 10 la cui sede stradale è larga poco più di 7 metri, tipiche dei circuiti cittadini. Questo punto del circuito è stato soggetto a diverse critiche per il rischio di “imbottigliamento” che si potrebbe creare a seguito di contatti o guasti.  Circuito Cittadino Baku Circuito Cittadino Baku

Circuito Cittadino Baku
Particolare della curva 8

I team dovranno quindi trovare il giusto compromesso nel setting delle monoposto. Bisogna mantenere alta velocità in rettilineo e avere una vettura ben bilanciata in curve così strette.

Dove vedere il GP

Il weekend entra nel vivo con le prove libere domani venerdì 27 aprile. Sabato 28 le qualifiche. Ecco il palinsesto con gli orari tv del finesettimana: tutti gli appuntamenti sono trasmessi in diretta da Sky (canale 207), mentre le differite di qualifiche e gara saranno visibili anche in chiaro su Tv8 (canale 8 del digitale).

Venerdì 27 aprile

Prove libere 1 (diretta Sky Sport F1 HD dalle 11)

Prove libere 2 (diretta Sky Sport F1 HD dalle 15)

Sabato 28 aprile

Prove libere 3 (diretta Sky Sport F1 HD dalle 12)

Qualifiche (diretta Sky Sport F1 HD dalle 15, differita su Tv8 dalle 19.30)

Domenica 29 aprile

Gara (diretta Sky Sport F1 HD dalle 14.10, differita su Tv8 dalle 21)

 

Per altre news continuate a seguirci su Men’s Enjoy.

LASCIA UN COMMENTO