CONDIVIDI
Massa VAR Separati

La prima vittima del VAR è l’arbitro Davide Massa della sezione AIA di Imperia. Massa VAR Separati

 

Al 38′ del secondo tempo Destro involontariamente fa partire l’azione di Belotti che fallisce il tiro, anche grazie all’intervento di Mirante, ma poi Berenguer insacca a gioco fermo il gol dell’1-2 del Torino.  L’assistente alza la bandierina e l’arbitro fischia un fuorigioco inesistente prima che il giocatore del Torino metta fisicamente il pallone in rete.

Come ha fatto notare il tecnico Mihajlovic a fine partita, l’errore di Massa è duplice. Oltre a non accorgersi che il tocco che smarca Belotti è di Destro e non di Rincon, interrompe il gioco prima che termini l’azione impedendo così al VAR di poter intervenire in maniera utile.

Avendo prematuramente interrotto il gioco non può trattarsi di gol annullato e, dunque, l’errore non può essere corretto dal VAR in quanto il gioco era già stato fermato. Supporto che, senza alcuna ragione d’esistere e fuori da qualsiasi direttiva, è stato ugualmente chiesto da Massa.

 

Siniša Mihajlović ai microfoni di Sky

Siniša Mihajlović intervistato ai microfono di SKY precisa come la spiegazione che Rosetti ha dato alle società circa l’utilizzo della tecnologia in campo e dell’interazione con l’operato umano, ovvero l’arbitro, sia stata chiara ed esaustiva. La direttiva che gli arbitri hanno avuto prevede che nelle azioni dubbie lascino che queste seguano il loro corso per poter dare la possibilità al VAR di verificarle qualora se ne riscontrasse la necessità. Peccato, come dice Mihajlović, che Rosetti, ma noi aggiungiamo chi per lui, non lo abbia spiegato altrettanto bene agli arbitri.

 

Per concludere, sono motivate anche le proteste di Mihajlovic sul recupero. L’arbitro infatti ha assegnato solo tre minuti. Conteggio che appare inadeguato. Considerando che il gioco è stato fermo per circa 4 minuti per il VAR. Vanno inoltre aggiunti quattro cambi e due ammonizioni.

Che sia il caso di far fare a Massa un ripasso generale e uno in particolare sulla circolare del VAR?

Probabilmente sì. Sicuramente l’arbitro è da rinviare a settembre, sperando che la prossima volta si faccia trovare preparato all’esame sul VAR. Massa VAR Separati Massa VAR Separati

LASCIA UN COMMENTO