Xbox: Microsoft acquista Activision per 68,7 miliardi di dollari

Microsoft ha ufficialmente confermato l’intenzione di acquistare l’editore di Call of Duty, ossia Activision Blizzard, per una cifra pari a 68,7 miliardi di dollari.

Activision Blizzard è uno dei più grandi nomi legati al mondo dei videogiochi e ospita numerosi franchise di immenso successo tra cui World of Warcraft, Diablo, Overwatch, Crash, Spyro e il già citato Call of Duty.

Per tutto il 2021, Activision è rimasta coinvolta in svariate accuse di molestie sul luogo di lavoro. Molteplici indagini e azioni legali sono state avviate durante tutto l’anno poiché la società è stata.accusata di molestie sessuali e discriminazione, con le proteste del personale che sono continuate anche in queste prime settimane del 2022.

La società si è ritrovata anche nell’occhio del ciclone a causa del rilascio di alcuni titoli piuttosto deludenti come Call of Duty: Vanguard che, stando a quanto riferito, non è riuscito a soddisfare a livello di vendite.

Ora sembra che Microsoft stia intervenendo, poiché la società ha confermato che acquisterà Activision Blizzard. Secondo il Wall Street Journal, Microsoft dovrebbe pagare 68,7 miliardi di dollari per acquisire l’azienda Activision. Questo accordo renderà Microsoft la terza azienda di giochi più grande dietro Tencent e Sony.

Nel 2020, Microsoft aveva acquisito Bethesda per 7,5 miliardi di dollari in quella che si pensava fosse una delle mosse più grandi che l’azienda avrebbe potuto fare, ma che ora è stata.oscurata dall’accordo per acquisire Activision Blizzard.

Al momento della scrittura del seguente articolo, Microsoft non ha confermato se renderà esclusivi franchise come Call of Duty o Overwatch per Xbox, ma è ovviamente una possibilità. Il CEO di Microsoft Satya Nadella ha evidenziato le possibilità dell’accordo in una dichiarazione:

Il videogioco oggi è la categoria più dinamica ed eccitante dell’intrattenimento su tutte le piattaforme e giocherà un ruolo chiave nello sviluppo delle piattaforme metaverse. Stiamo investendo profondamente in contenuti, community e cloud di livello mondiale per inaugurare una nuova era del videogioco che metta giocatori e creatori al primo posto e renda il gioco sicuro, inclusivo e accessibile a tutti.

Con le voci sul prossimo Call of Duty che verrà.rilasciato a ottobre quest’anno, è importante sottolineare che l’accordo non dovrebbe concludersi fino a luglio 2023. Fino ad allora, Activision rimane indipendente con Bobby Kotick che agirà ancora come CEO.

Quest’accordo è storico e l’unico confronto rilevante si estende al di fuori dell’industria dei giochi, paragonabile a quanto fece la Disney acquistando la Fox per 71,3 miliardi di dollari quando l’accordo venne finalizzato nel 2019. Il costoso accordo Microsoft evidenzia le dimensioni e il valore dell’industria videoludica al giorno d’oggi.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento e continuate a seguirci su Men’s Enjoy!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Condividi l'articolo:

Iscriviti

Popular

Potrebbero interessarti
Related

Call of Duty: Modern Warfare 2, ecco il primo trailer

Durante la settimana del Summer Game Fest, Activision ha...

Call of Duty Warzone: in arrivo Terminator e Rambo?

Call of Duty Warzone potrebbe presto vedere l'arrivo tre...

Fabio Rovazzi diventerà un personaggio di Call of Duty!

Come un fulmine a ciel sereno è stata annunciata...

Coronavirus, ecco i free to play da “quarantena” per Playstation 4

Giocare gratis con PS4 Cod Trove gioco free Ecco una...