CONDIVIDI
palestre moderne

I tempi ormai sono cambiati. Anche l’approccio con l’attività fisica è diverso. palestre moderne

Ad ammetterlo ci pensa Nerio Alessandri, il fondatore di Technogym, leader globale delle soluzioni per il wellness.

palestre moderne

Il fitness si sta evolvendo. Mette insieme esercizio fisico, alimentazione corretta, e attitudine mentale costruttiva.

Come sarà, dunque, la palestra del futuro? E’ stato raccontato proprio durante il campus dell’azienda, svoltosi a Cesena.

I dettagli palestre moderne

La premessa – spiega Alessandri – è fare leva sui diversi bisogni, obiettivi e passioni degli utenti. Disegnare un viaggio su misura per ognuno di loro“.

Si inizia a casa, quando si sceglie il centro a cui iscriversi e il corso preferito, ricevendo sullo smartphone il programma personalizzato da seguire.

Technogym, in particolare, ha ideato il Club 4.0, composto dalla zona Biocircuit (un percorso di workout che consente di raggiungere i propri obiettivi in tempi brevi), Skillrow (classe immersiva su vogatori per remare uno contro l’altro o all’unisono, come un vero equipaggio) e Skillbike (pedalare al chiuso con le stesse risposte e irregolarità del tragitto all’aperto).

Si stimolano così la competizione, lo spirito di squadra o il totale individualismo, in base alle inclinazioni di ciascuno.

La tecnologia

Inoltre, grazie agli attrezzi connessi allo smartwatch imbottito di sensori, e alle piattaforme come mywellness, il personal trainer saprà se abbiamo fatto bene e potrà darci consigli per migliorarci.

Vogliamo costruire un canale di comunicazione aperto 24 ore su 24 per dare alle persone quello che vogliono, quando lo vogliono“, sottolinea Alessandri.

Ovviamente, se non bastano i suggerimenti digitali, si può sempre tornare all’analogico: coach e lezione (anche in diretta sullo schermo del tapis roulant o della cyclette).

palestre moderne

Meglio soli o (ben) accompagnati?

Continua Alessandri: “Se sono un anziano o un timido, non voglio avere accanto un Superman quando mi alleno“.

Succede, dunque, che tramite le app del club, si ha l’opportunità di scegliere un compagno di allenamento in base alla fascia d’età e al livello di preparazione atletica.

L’intento, pertanto, è quello di diffondere un vero e proprio paradigma comportamentale, coinvolgendo scuole, università, sistema sanitario e amministrazioni pubbliche.

Gli obiettivi sono: abbassare il tasso di popolazione sedentaria, far decollare l’uso quotidiano della bicicletta e stimolare i medici a prescrivere esercizio.

L’Italia può adottare questa nostra esperienza ed esportare il fitness assieme al food e al fashion – conclude il fondatore di Technogym – diventando il primo produttore di benessere al mondo“.

Come? Con entusiasmo. “Lo stesso che spinge a continuare a cercare, imparare, inventare. Anche questo è movimento perché la mente, come lo spirito, ha bisogno di allenarsi per affrontare la vita in forma migliore“.

Mens sana in corpore sano, insomma.

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy!

palestre moderne palestre moderne palestre moderne

LASCIA UN COMMENTO