CONDIVIDI
Rivoluzione campo training

Carmine Toma, personal trainer alla Virgin Active di Catania è l’esempio di come preparazione teorica, dedizione e prestanza fisica possano portare a grandi risultati. Rivoluzione campo training

carmine effect

Oggi risulta essere uno dei professionisti più preparati nel campo del fitness, del workout, ma soprattutto della tecnica shiatsu. Proprio l’apprendimento di questa nuova tecnica lo ha portato ad elaborare un nuovo metodo di allenamento.

Durante un’intervista concessa a Men’s Enjoy ci ha parlato un po’ di se e del suo nuovo metodo di allenamento.

L’intervista Rivoluzione campo training

Come hai cominciato e cosa ti soddisfa di più del tuo lavoro?

“Ho cominciato dopo la seconda visita militare quando esistevano nella palestra solo manubri e bilancieri a Milano e a frequentare la palestra c’erano solo uomini tendenzialmente”.
“Questa è stata una rivincita contro il mio corpo perchè ero molto magro e proprio per questo, per mettere massa muscolare, ho cominciato ad allenarmi”.
carmine esercizi
“Ho iniziato ad appassionarmi alla materia e a cominciare a frequentare corsi specialistici CONI per la formazione di istruttore di fitness e body building e istruttore di fitness musicale”.
carmine toma“Parallelamente incomincio tecnica manuale shiatsu e medicina della tradizione cinese, operatore shitsu. Determinante l’incontro con il maestro Paolo Petrò: un mondo sul’energia e sul corpo, una visione energetica e un controllo emozionale del proprio corpo”.
“Quello che mi da maggiore soddisfazione è sentire le persone appagate dall’allenamento, dai risultati. Tutto questo non nasce non solo da un miglioramento estetico, ma anche da un benessere più ampio”. Rivoluzione campo training
Quanto è importante, secondo te, avere una formazione alla base per poter intraprendere l’attività di personal trainer? Cosa ti rende migliore?
“La continua formazione e il continuo mettersi in gioco e sperimentare sulle persone, senza utilizzare uno schema fisso. Avere una visione olistica, armonica: nel senso che quando una persona arriva da me valuto sempre in che stato energico arriva”.
Qual è il tuo rapporto coi social?
“Comincio ad utilizzarli da poco, Instagram è più affine al mio tempo e al mio modo di procedere, perché mi da la possibilità di mostrare ciò che faccio”. Rivoluzione campo training
Quali i piccoli consigli che ti senti di dare?
“Una vita sana: 40% allenamento e 60% alimentazione e riposo. Consiglio sempre a tutti prima di addormentarsi di concentrarsi su se stessi con gli occhi chiusi con le mani sull’addome.
Rivoluzione campo trainingPer circa 10 minuti inspirare dal naso gonfiando la pancia ed espirando a bocca completamente spalancata immaginando di appannare un vetro. Questo perchè respirare col diaframma e l’addome rimette in circolo tutta l’energia degli organi viali interni”.
È giusto allenarsi solo in palestra o ovunque?
“Ovunque, l’allenamento sei tu”. Rivoluzione campo training
toma effect
Sappiamo che hai sviluppato un nuovo metodo di allenamento il Toma Effect, vuoi dirci qualcosa?
“Il corpo non è più suddiviso in singoli pezzi ma guardato nel suo sistema olistico, non solo strutturale ma anche emozionale: aspetto estetico muscolare unito al trattamento energetico shiatsu. Da questo connubio nasce il Toma Effect (l’efficienza del sistema muscolare unito al riequilibrio del sistema energetico)”.
Cosa ne pensate del suo nuovo metodo di allenamento? Seguitelo su Facebook e date un occhio al suo sito web.

LASCIA UN COMMENTO