CONDIVIDI
samsung speaker smart

Nella guerra all’innovazione, le big companies cercano di accaparrarsi le idee più interessanti e ipoteticamente fruttuose. Samsung in particolare sembra si sia interessata ad un brevetto per uno speaker smart. Il dispositivo è stato spesso oggetto di rumor ma ancora non è arrivata alcuna ufficializzazione da parte di casa Samsung. In questo mercato molti stanno cercando di migliorare l’aspetto dell’audio/sonoro e dell’IoT con i propri prodotti. Google è sicuramente un esempio in questo senso, infatti ha messo da poco sul mercato la sua linea di speaker smart, Google home e Google Home Mini.

Tecnologia e risvolti

Le implicazioni di una miglioria di questo tipo sono sicuramente diverse e di certo non scontate. Potrebbe migliorare la diffusione del suono, così da avere un suono più uniforme all’interno della casa o dell’ufficio. Si avrebbero dei benefici nella precisione ricettiva nel comando e possibili applicazioni in campo di sicurezza e rilevamento del pericolo. Samsung speaker smart

Il brevetto di Samsung si prefissa degli obbiettivi molto interessanti. Per mezzo di alcuni sensori infatti, e di una loro particolare gestione, lo speaker smart sarebbe in grado di modulare la propria reazione in base all’ambiente e alle persone presenti in esso. Samsung quindi punta ad avere degli speaker con una gestione del suono intelligente. Un traguardo possibile, specialmente considerando i passi avanti che ha fatto in questi anni l’Artificial Intelligence implementata sugli ultimi prodotti. Samsung speaker smart

samsung speaker smart

Possibili impieghi

Facendo un piccolo confronto con gli speaker odierni, questi pur rimanendo sempre in ascolto si attivano nel momento in cui viene dato un comando preciso. Con le possibili migliorie apportate, ipoteticamente, da tale brevetto, si potrebbero anche far reagire gli speaker all’arrivo di una persona all’interno dell’area monitorata. Lo speaker potrebbe così accogliere la persona e dargli notizie e informazioni utili. Potrebbe essere anche utilizzato per monitorare un’abitazione, un ufficio e in caso di intrusione far partire misure di sicurezza idonee. Con una fotocamera o sensori ad infrarossi sarebbe in grado di svolgere al meglio quest’ultima funzione. Il brevetto fa riferimento ad alcuni sensori come quelli di umidità e calore affiancati dalla dotazione di un GPS che permetterebbe un uso anche all’esterno delle mura casalinghe. D’altro canto Bixby l’assistente vocale di Samsung deve ancora imporsi sul mercato, questo risulterebbe essere un passo in più. Samsung speaker smart

E’ pur sempre un brevetto Samsung speaker smart

Queste sono alcune funzioni a cui fa rifermento il brevetto insieme a quelle che potrebbero essere le applicazioni teoriche. Inoltre c’è sempre da precisare che i brevetti non sono dei prodotti finiti e pronti, anzi spesso rimangono anche inutilizzati. Avere un brevetto comunque è già qualcosa, da considerare unitamente al fatto che alcuni rumors vedono uno speaker di fascia alta Samsung previsto per la seconda metà dell’anno. Samsung speaker smart

Per altre informazioni continuate a seguirci sempre su Men’s Enjoy.

 

LASCIA UN COMMENTO