Quante volte vi è capitato di toccare un oggetto, una persona, i capelli e prendere la scossa? Una sensazione spiacevole e fastidiosa che si verifica quando entriamo in contatto con un altro corpo. Scossa elettrostatica

BoostGrammer

Altro particolare è che le scorse vengono percepite con più frequenza e più intensamente con le temperatura fredde e quando c’è vento. Scossa elettrostatica

prendere scossa

In molti vi sarete chiesti: perchè si prende la scossa? Da cosa è dovuto? In questo articolo vi spiegheremo cos’è questa scossa che a volte prendiamo e a cosa è dovuta.

Perchè si prende la scossa? Scossa elettrostatica

La causa di queste piccole scosse che prendiamo è dovuta all’elettricità statica. Quest’ultima si verifica quando due materiali, entrando in contatto tra di loro, rilasciano un quantitativo di energia.

A causare questa scossa effettiva è la differenza di potenziale di un materiale, causata dall’accumularsi, nei corpi, di cariche positive e negative. Scossa elettrostatica

Infatti ogni corpo, per natura, è costituito da un certo quantitativo di energia. Una volta che i corpi sfregano tra di loro, uno perderà degli elettroni acquistando carica positiva, l’altro perderà protoni e acquisterà carica negativa.

Perchè aumenta d’inverno?

Come abbiamo detto prima, la probabilità di prendere una scossa elettrica con le temperature fredde e con il vento, è più alta. Perchè? Scossa elettrostatica

D’inverno l’aria è secca e fredda e di conseguenza si produce meno vapore acqueo che aiuta a condurre e a trasferire l’elettricità dai corpi.

elettricità statica

Infatti l’elettricità presente nei corpi, essendo circondata da aria secca e fredda, è come se rimanesse bloccata perchè impossibilitata a scaricarsi nell’aria.

Altra motivazione è sicuramente l’utilizzo di un certo tipo di abbigliamento. Infatti durante le stagioni più fredde siamo soliti indossare indumenti sintetici e di lana che sfregando accumulano cariche elettriche.

Come ridurre il rischio

Ridurre il rischio di prendere la scossa è possibile prendendo alcuni piccoli accorgimenti. Come prima cosa è sempre meglio mantenere un clima abbastanza umido come con apparecchi appositi, per permettere all’elettricità di diffondersi liberamente.

Altro accorgimento è quello di evitare di utilizzare lana e indumenti sintetici che catturano elettricità, prediligere quelli in cotone che non accumula cariche elettriche.

lana elettricità

Anche la nostra pelle è un conduttore di elettricità, se è troppo secca il rischio di prendere scosse è più elevato. Consiglio è dunque quello di idratare la pelle con creme.

I tappeti sono degli oggetti alleati della conduzione elettrica, possono pure rilasciare energia, buona abitudine trattarli con prodotti antistatici. Scossa elettrostatica

Le scarpe, sfregando con il suolo, si caricano sempre di energia. Meglio prediligere alcuni tipi di materiali come il cuoio rispetto alla gomma.

Potete inoltre lavare gli indumenti con del bicarbonato o aceto di mele e portare con voi un oggetto metallico, come una monetina, riducendo così ulteriormente la possibilità di prendere una scossa.

Con questi piccoli accorgimenti, potrete vivere più serenamente riducendo il rischio di prendere fastidiose scosse elettrostatiche. Continuate a seguirci su Men’s Enjoy.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui