CONDIVIDI
Chiedere aumento stipendio

All’interno di un lungo percorso lavorativo è normale puntare alla propria crescita professionale. Se abbiamo fatto un buon lavoro, se abbiamo dimostrato le nostre capacità e crediamo che le nostre prestazioni stiano portando importanti risultati all’azienda, è il momento giusto per prendere coraggio e chiedere un aumento di stipendioChiedere aumento stipendio

aumento stipendio

Farlo può però sembrare complicato perchè non ci reputiamo meritevoli o perchè presi dall’ansia non troviamo il coraggio di fare il primi passo e speriamo che prima o poi il nostro capo riconosca le nostre prestazioni.

In nostro soccorso

Insomma, tranne per i più fortunati impavidi e sicuri di sè, chiedere un aumento di stipendio può rivelarsi complicato e fonte di ansia. Chiedere aumento stipendio

Ma non demordete, ad aiutarci nell’impresa ci pensa David Sturt, vice presidente dell’O.C Tanner Institute e autore del bestseller Great Work: How to Make a Difference People Love.

In questo libro, Sturt, ha elencato tutta una serie di strategie per far riconoscere ai propri superiori che si è fatto un buon lavoro e che è giunto il momento di aumentare la cifra della busta paga.

Eccovi allora di seguito i 5 consigli di Sturt da tenere sempre in mente quando ci accingiamo a chiedere al nostro capo un aumento. Chiedere aumento stipendio

I consigli Chiedere aumento stipendio

1 – Il momento giusto: Il tempismo è tutto. Anche solo per chiedere l’appuntamento in cui discuterete della cosa è importante scegliere il momento opportuno.

aumento stipendio momento giusto

Per dare l’impressione che la vostra sia una mossa ragionata e serie, non tirate l’argomento quasi per caso, magari alla fine di un altro incontro. Chiedere aumento stipendio

Evitate di avanzare richieste per telefono o e-mail, è buono parlare di questioni importanti come questa di presenza, con una conversazione adeguata.

Non iniziate discussioni di questo tipo se l’azienda sta attraversando una situazione complicata, sarebbe meglio aspettare. Chiedere aumento stipendio

Sarebbe meglio avanzare la proposta di aumento in un momento di crescita o comunque di salute stabile dell’azienda. Vedrete che le possibilità saranno maggiori.

2 – Arrivare preparati: Una volta ottenuto l’appuntamento per discutere del vostro stipendio, è necessario arrivare preparati. Organizzarsi tutto un discorso da utilizzare a proprio vantaggio.

Stilate una lista con i vostri risultati ottenuti, i vostri successi e soprattutto ciò che ha portato un beneficio all’azienda. Ricordate di essere decisi, di persistere e non demordere anche se le prime impressioni sono negative.

lista successi

State attenti ad utilizzare la carta del bluff di un’altra offerta lavorativa o comunque sappiate a quali conseguenze andate incontro. Chiedere aumento stipendio

Infatti il vostro capo potrebbe innervosirsi, rifiuterebbe categoricamente l’aumento e per di più potrebbe decidere di prendere sul serio le vostre dimissioni.

3 – L’informazione: Altro passo importante è sicuramente quello di informarsi circa il modo di agire, riguardo l’aumento salariale, della propria azienda. Chiedere aumento stipendio

Molte aziende hanno policy specifiche che riguardano gli aumenti di stipendio, quindi informatevi bene. Prendete un appuntamento con qualcuno delle risorse umane. Leggete se c’è una guida dei dipendenti.

Dovete essere preparati e sapere se l’azienda applica già delle revisioni annuali per determinare gli stipendi, se gli aumenti sono regolati sulla base di tabelle fisse e condivise.

Per ultimo, ma non meno importante, dovete anche sapere chi è ad occuparsi delle decisioni di incremento all’interno dell’azienda.

Gli ultimi due consigli

4 – Avere le idee chiare: Quando arriverà il giorno in cui dovrete discutere del vostro stipendio, dovete le idee chiare. Innanzitutto dovete avere ben chiaro dove vi vedrete tra qualche anno all’interno dell’azienda.

idee chiare stipendio

Quali sono i tuoi obiettivi futuri per l’azienda, per far si che l’azienda valuti la tua proposta e decide in un eventuale aumento.

Poi devi valutare il tipo di aumento che desideri. Deve naturalmente essere una proposta ragionevole. Devi capire se legarla ai risultati ottenuti e chiedere delle percentuali sui successi.

Oppure se negoziare un nuovo fisso mensile o chiedere dei benefit materiali che possano essere l’auto aziendale o il rimborso di spese personali. Chiedere aumento stipendio

5 – Giusto atteggiamento: Come prima cosa non bisogna presentarsi davanti al capo troppo aggressivi o nervosi. Dovete dare l’impressione di essere a vostro agio e di avere la situazione sotto controlloChiedere aumento stipendio

Siate fermi sul vostro obiettivo da raggiungere, anche quando cercheranno in tutti i modi di dissuadervi. Comunque vada l’incontro ringraziate sempre alla fine.

Se vi è stato chiesto del tempo, troverete sicuramente il modo di ridiscutere sull’argomento a qualche giorno di distanza. Avete ottenuto subito un? Fate poi in modo che venga mantenuta la promessa: chiedete quando l’aumento sarà effettivo.

ira a lavoro

Se invece ricevete un no secco, non prendetela sul personale e evitate scatti di ira, questi potrebbero compromettere comunque il vostro lavoro. Chiedere aumento stipendio

Non precipitatevi fuori, magari sbattendo la porta. Chiedete sempre spiegazioni della scelta e valutate se dunque sia giunto per voi il momento di cambiare lavoro.

Chiedere un aumento, lo abbiamo detto, non è semplice, ma con il giusto atteggiamento, la giusta informazione si avranno delle chance in più. Chiedere aumento stipendio

Continuate a seguirci su Men’S Enjoy.

LASCIA UN COMMENTO