Cosa c’entra Ikea con le automobili? Ve lo spieghiamo subito.

BoostGrammer

Il colosso svedese sta avviando una trasformazione radicale, che lo sta conducendo in settori che non hanno nulla a che vedere con quello di cui si occupa ormai da tempo: l’arredamento.

Con l’acquisizione di Task Rabbit, infatti, l’introduzione degli elettrodomestici intelligenti e il lancio dell’app per la realtà aumentata, diventare hi-tech non è più un’utopia.

Ecco perché si crede che anche i trasporti possano essere una buona prospettiva per il futuro più imminente.

I dettagli ikea trasporti

Lo Space10 di Ikea ha annunciato che prossimamente punterà sull’auto a guida autonoma.

In particolar modo sugli interni, in collaborazione con lo studio di design Foamikea trasporti

ikea trasporti

Quando non ci sarà più nessun umano a dirigere un mezzo a quattro ruote, il veicolo potrà essere utilizzato anche per fare shopping, prepararsi un buon caffè, sperimentare esperienze nuove.

Il tutto con un arredamento essenziale, caratterizzato dal minimal svedese, con linee pulite e curve.

Saranno a disposizione, pertanto, nuovi servizi, come coworking o intrattenimento in movimento.

ikea trasporti

Nuove opportunità di business per Ikea: “Il giorno in cui i veicoli saranno completamente autonomi e invaderanno le nostre strade – spiega il cofounder di Space10, Simon Caspersonsarà il giorno in cui le auto non saranno più automobili, ma potranno essere qualsiasi altra cosa“.

Design sì, auto no

L’aziende svedese, però, è interessata solo agli interni, non alla produzione di automobili:

Non abbiamo l’ambizione di produrre auto – ribadisce il concept innovation manager di Ikea, Göran Nilssonma in un futuro in cui le persone non dovranno più preoccuparsi della guida, gli interni dei veicoli potranno cambiare fino al punto in cui non progetteremo più auto, ma spazi piuttosto piccoli che si muovono su delle ruote“.

Quindi, gli interni dei veicoli saranno presto più simili al design degli spazi abitativi, allontanandosi, così, dall’allestimento tipico dei trasporti.

Tutto questo, di conseguenza, porterà Ikea ad espandersi anche nei mercati più urbani con negozi più piccoli, raggiungendo nuovi clienti, sempre più giovani, che preferiscono acquistare online.

Un modo per reinventarsi, guardando al futuro con novità e fiducia.

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy!

ikea trasporti ikea trasporti ikea trasporti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui