CONDIVIDI
pancia gonfia consigli

Non riesci a eliminare quella fastidiosa sensazione di gonfiore, nonostante tutti gli allenamenti in palestra?

Sicuramente stai sbagliando qualcosa nel tuo allenamento.

fisico perfetto uomo

Sicuramente il tuo istinto ti suggerisce di focalizzare l’attenzione sui retti addominali. Come ben sai, però, i muscoli lavorano sempre in sinergia, contraendosi da una parte e allungandosi dall’altra.

Ecco perché se punti tutto sui retti addominali, otterrai i risultati opposti a quelli sperati. Per bilanciare l’eccessiva contrazione, infatti, il corpo attiva dei meccanismi di decontrazione che fanno rimanere il busto dritto.

 

Ergo più i muscoli retti addominali saranno sviluppati più gonfio sarà l’addome. E i tuoi sforzi saranno risultati del tutto inutili.

Qual è il giusto allora? Te lo spieghiamo noi di Men’s Enjoy.

La struttura muscolare

struttura addominale uomo

I distretti muscolari più rappresentativi che formano la parete addominale sono:

I retti addominali sono i più evidenti dell’addome. Sono costituiti da due fasci di fibre divisi da una linea mediana detta alba. Sono proprio loro a costituire la tanto agognata “tartaruga”.

Gli obliqui sono costituiti da due sezioni di fasci, dividendosi così in interni ed esterni.

Il trasverso è il più interno e profondo tra i muscoli dell’addome. La sua azione è simile a quella dei muscoli addominali obliqui, a cui è anche connesso.

Il quadrato dei lombi poggia sulla parte lombare, situata al di sotto dei retti addominali. Si tratta di muscoli sinergici, che partecipano all’azione di torsione del busto.

L’allenamento sgonfia pancia

La problematica “pancia gonfia” può essere alleviata in modo graduale con i giusti esercizi.

Torsione del busto con il bastone. In piedi o seduto, inclina leggermente il tronco in avanti e ruota da destra verso sinistra – e viceversa – un bastone poggiato dietro la testa, in prossimità delle spalle.

Mantieni un ritmo lento in una prima fase; poi accelera fino a spezzare il fiato.

Comincia con 2 set x 10 reps; 2 set x 15  reps; 2 set x 20 reps; 2 set x 30 reps; aumentando i set fino a 3 e  le reps fino a 30. Segui questa andatura per i primi tre mesi. Dal quarto in poi puoi aumentare il ritmo fino a 4 o 5 set per 60 reps.

Attenzione però: questo esercizio è fortemente sconsigliato se soffri di patologie legate al lombo sacrale, come ernie e lombalgie.

Non sovraccaricare la colonna vertebrale con bilancieri e simili, perché così facendo potresti danneggiare seriamente la zona lombare insieme ad altre regioni.

Incrementa gli effetti del tuo allenamento con l’alimentazione. Consuma in modo moderato grassi salutati e cereali integrati, riducendo invece la carne rossa e i carboidrati raffinati.

Pronto a tornare in forma? Continua sempre a seguirci su Men’s Enjoypancia gonfia consigli pancia gonfia consigli

pancia gonfia consigli

 

 

LASCIA UN COMMENTO