CONDIVIDI
Runner fuori corre

Tapis roulant “salvavita”Runner fuori corre

Pioggia, vento, freddo, tutti motivi che spingono un Runner a saltare l’allenamento quotidiano. Per chi lo fa come vero e proprio sport sicuramente si è trovato in situazioni di disagio: oggi si salta l’allenamento, troppo mal tempo. Una delle soluzioni più comuni e idonee è il Tapis roulant. Non è certamente la stessa identica cosa di correre all’aria aperta, ma per ogni evenienza è utile per non saltare l’allenamento di tutti i giorni. Un aiuto per non sballare la tua tabella di marcia viene, appunto, dal tapis roulant (o treadmill), un’apparecchiatura dotata di un computer programmabile secondo le tue esigenze. Un allenamento “indoor” molto comodo per chi gestisce il proprio tempo tra lavoro, casa, allenamento e palestra.Runner fuori corre

Runner fuori corre

Perché conviene?

Puoi programmare minuziosamente a tavolino i tuoi allenamenti in base a parametri di velocità e pendenza predeterminati ed essere certo di mantenere sempre i valori impostati. Se hai l’apparecchio in casapuoi correre nei ritagli di tempo, senza dover mettere in conto anche il tempo necessario per uscire e raggiungere il più vicino parco. Se vai ad allenarti in palestra troverai piacevole chiacchierare con il tuo “vicino” di allenamento. Conversare, ascoltare musica nella maniera più comoda possibile. Puoi anche usare il dispositivo per allenare la tua resistenza mentale: abituarsi alla noia di guardare fisso il display che mostra lo scorrere senza fine dei minuti o dei chilometri, costituisce un ottimo esercizio di resilienza che avrà ricadute positive per quando affronterai allenamenti all’aperto particolarmente impegnativi dal punto di vista psicofisico.Runner fuori corre

Perché non conviene?

Le prime volte che ti allenerai sul Tapis roulant potresti avere un senso di disorientamento. Questo problema di adattamento è normale, quindi non preoccuparti: abituati a correre sull’asfalto, è normale che la superficie del tappeto possa sembrarci “strana”. Allenandoti sempre a casa o in palestra, molto spesso, non ti renderai conto dei reali progressi del tuo allenamento. Quando si corre fuori siamo soggetti a numerose difficoltà: la pendenza della strada, la pesantezza dell’asfalto, la resistenza in generale. Sul tapis roulant tutto questo non avviene, in un certo senso è un po più facile e questo, per chi sopratutto gareggia, non è positivo. Per rendere l’allenamento indoor un po simile a quello outdoor, il dispositivo ci da la possibilità di aumentare la pendenza del tappeto.Runner fuori corre

Runner fuori corre

Guida all’acquisto

Un buon tapis roulant, con la possibilità di inclinarsi elettronicamente e una velocità intorno ai 16 chilometri orari, può costare dai 500 euro fino a 2000 euro e oltre. La possibilità di variare la pendenza (meglio se con comando elettrico) non è un parametro da trascurare, perché permette di correre con un buon grado di intensità a velocità ridotte e un valido lavoro muscolare. Per un acquisto oculato, il tapis roulant va comprato in un negozio specializzato in fitness e testato: per farlo, presentati con scarpe da running e abbigliamento da palestra. Controlla la garanzia sul motore, la parte più soggetta a usura, che non dev’essere inferiore a un anno. Clicca qui per vedere alcuni prodotti

 

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy

LASCIA UN COMMENTO