In pochi conoscono il sesso astrale. Per alcuni è fantasia. Per altri un dogma. L’unione tra eros e zodiaco, capace di generare alchimia e amplessi leggendari, resta uno dei punti più interessanti da analizzare in tema “vita di coppia”. sesso astrale

Ne ha parlato anche John Townley, autore del libro Planets in love: exploring your emotional and sexual needs.

sesso astrale

L’astrologo studia da anni il tema in questione, e sostiene che rintracciare i nostri transiti planetari può sicuramente darci un’idea di ciò che ci si aspetta dal rapporto di una notte, ma non è una garanzia. Pare funzioni tutto come le previsioni meteo.

Ma maggiori esperti di astrologia hanno indagato più precisamente tre ambiti: i grafici di coppia, la posizione geografica e la conoscenza del sé, deducendo che…

I grafici di coppia sesso astrale

A inizio degli Anni Settanta, Townley sviluppò una tecnica per creare dei grafici compositi.

Basta sovrapporre il diagramma di un partner su quello dell’altro, ed è possibile evidenziare dove si allineeranno i loro pianeti.

Una lettura sempre più accurata, man mano che la relazione diventa seria e duratura. L’inghippo, allora, dove sta? La lettura del grafico è molto più accurata qualora si tratti di una relazione a lungo termine rispetto a qualcuno che si incontra nel fine settimana.

Perciò, stabilire se ci sarà del gran sesso con una fiamma occasionale o appena conosciuta diventa quasi impossibile.

La posizione geografica

Michelle Gould, istruttrice e membro del consiglio di amministrazione della Avalon School of Astrology di Gainesville, in Florida, ricorre da sempre all’astrologia per pianificare molti destination wedding.

Non è importante solo il momento (la data, ma anche le condizioni meteo). Affinché un matrimonio riesca bene, è imprescindibile anche il dove.

Insomma, le stelle come coefficienti fondamentali per suggellare una relazione, magari in un luogo benedetto dagli astri. Ma funzionerà?

Conosci te stesso sesso astrale

Conoscere sé stessi, anche in ambito affettivo e sessuale, è importante. L’astrologa Regina Clarkinia di recente ha ideato dei metodi basati sul carattere e sugli obiettivi di ciascuna persona, dai quali, poi, è possibile generare suggerimenti specifici.

Un esempio: avete poca autostima? Il transito del Sole congiunto a Marte potrebbe dare più fiducia al vostro ego.

E ancora: la vostra vita sessuale è bloccata da un trauma passato? Pianificate una notte bollente proprio quando Venere transita in Scorpione. E se volete sperimentare, provate quando Marte o Plutone passano sempre per Scorpione. Sesso esplosivo assicurato.

Romanticismo al massimo, poi, quando Venere si unisce a Giove, ma succede una sola volta all’anno. Tranquilli: la luna si congiunge a Venere una volta al mese, e questo rende più semplice essere più espressivi… a letto.

Insomma, l’astrologia può servire ad approfondire il legame di coppia. E si sa che, più si è forti di giorno, più si è complici anche di notte.

E voi? Ci credete? Diteci la vostra con un commento, e continuate a seguirci su Men’s Enjoy!

sesso astrale sesso astrale sesso astrale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui