Cari amici di Men’s Enjoy, che siano enormi, grandi o piccoli, o che siano uno o sparsi in tutto il corpo, i tatuaggi sono parte di noi e vanno curati. Chi li ama lo sa che è importante preservarli per far sì che mantengano la loro brillantezza e l’inchiostro risulti sempre lucido. Purtroppo, d’estate è difficile proteggerli. Ma vediamo insieme le soluzioni migliori per poterci riuscire! Sia tra le donne che tra gli uomini, ormai i tatuaggi sono diffusissimi. Ognuno di noi li utilizza per raccontare qualcosa di sé e della propria vita. D’inverno si sfoggiano senza alcun problema, ma d’estate non è lo stesso. Molto dipende dall’età del tatuaggio. Ma che sia vecchio o nuovo, sicuramente è sempre da tenere a portata di mano il kit di Tattoo Defender: doposole, siero rivitalizzante e crema corpo. Questa è meglio se è spray, così quando si applica non unge e vaporizza velocemente. Ma vediamo insieme le differenti cure se il tatuaggio è nuovo o vecchio. tatuaggi protezione cura estate sole

BoostGrammer

tatuaggi protezione cura estate sole

Proteggere un tatuaggio nuovo tatuaggi protezione 

C’è chi sottovaluta la potenza del sole, ma in realtà il pericolo è reale. Per fare un nuovo tatuaggio, infatti, non bisogna aspettare l’estate. Sarebbe meglio farlo in autunno o inverno, o, al massimo, in primavera. Se proprio non si riesce a resistere alla tentazione, è bene stare molto attenti a non esporli troppo al sole. La pelle appena tatuata ancora è infiammata e reattiva e il sole potrebbe nuocere alla pelle e rovinare il disegno e il colore. Per evitare questo, bisogna applicare ogni due ore la crema solare nella zona del tatuaggio, meglio se protezione tra il 30 e il 50. In più, se si è al mare, è meglio applicarla anche dopo aver fatto il bagno perché l’acqua salata del mare ammorbidisce la pelle rovinando il disegno o sbiadendolo.  tatuaggi protezione cura estate sole

tatuaggi protezione cura estate sole

Proteggere un vecchio tatuaggio cura estate sole

Nel caso in cui il tatuaggio sia “vecchio”, per proteggerlo è necessario idratarlo correttamente, per far sì che la pelle rimanga morbida a lungo. La pelle disidratata, infatti, potrebbe seccare o sbiadire il tatuaggio, a causa della perdita di elasticità. Più che proteggerlo dal sole, in questo caso bisogna fare attenzione all’acqua del mare o delle piscine! Dopo il bagno è necessario fare una doccia subito per togliere sale o cloro. Una volta asciugata la pelle va messa una protezione solare, anche 15, oppure, se tornati a casa, va bene un dopo sole o crema idratante.
Amici di Men’s Enjoy, proteggere i tatuaggi è molto semplice! Se vi sono piaciuti i consigli, lasciate un commento! tatuaggi protezione cura estate sole

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui