CONDIVIDI
peperoncino aiuta a curare il mal di schiena

Il peperoncino può curare il tuo mal di schiena.

Si, hai letto bene: studi scientifici dimostrano che il peperoncino è utile ad alleviare il dolore alla schiena e non solo.

8 persone su 10 soffrono, o almeno hanno sofferto, di dolori alla schiena. peperoncino aiuta a curare il mal di schiena

I peperoncini sono un elemento fondamentale nella cucina dell’America centrale, asiatica e oggi anche Europea.

 

È il calore che viene prodotto dal peperoncino che spinge molti ad aggiungerlo come ingrediente ai loro pasti.

Questa è anche la ragione di molte sue proprietà medicinali, inclusa quella di donare sollievo dal dolore.

Il calore dei peperoncini proviene dalla capsaicina, una sostanza prodotta dalla pianta al fine di proteggerla dall’attacco dei funghi.

La capsaicina è incolore e inodore, ma quando la si mangia, inganna il nostro cervello e gli fa credere di percepire calore sulla parte che vi è entrata a contatto.

Ecco perché viene utilizzato nelle creme e nei cerotti che alleviano il dolore. peperoncino aiuta a curare il mal di schiena

Applicati esternamente, i peperoncini provocano una sensazione di bruciore, perché la capsaicina attiva i recettori TRPV1 nei nervi della pelle.

peperoncino aiuta a curare il mal di schiena

Le proprietà terapeutiche della capsaicina non si limitano al sollievo dal dolore.

Dei ricercatori hanno esplorato il suo ruolo nella perdita di peso, inclusa la sua capacità di distruggere selettivamente le fibre nervose che trasmettono informazioni dall’intestino al cervello.

Il peperoncino può anche aiutare a ridurre o eliminare la sensazione di bruciore, prurito e il rossore della pelle associati a una psoriasi grave o media.

Per ultimo è stato dimostrato che la capsaicina può essere efficace sulle cellule del cancro al seno, al pancreas e alla vescica, anche se si necessiterebbero di quantità industriali e impossibili di capsaicina per ottenere gli stessi benefici

peperoncino aiuta a curare il mal di schiena

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy.

LASCIA UN COMMENTO