Sesso tantrico: cos’è e come praticarlo

0
2744

Il sesso tantrico è una tecnica che consente, secondo gli esperti, di raggiungere un vero e proprio stato di estasi. Un orgasmo così piacevole da essere indimenticabile. Sesso tantrico

BoostGrammer

Questa esperienza consente di provare delle emozioni e sensazioni intense, aiutando il corpo e la mente a liberarsi da ogni costrizione. Sesso tantrico

Sesso tantrico

Il sesso tantrico utilizza le conoscenze spirituali del Tantra per raggiungere maggiori soddisfazioni nell’intimità, dunque molto differente dal Kamasutra che è invece un testo filosofico specificamente attinente alla pratica amorosa.

Ma cos’è esattamente il sesso tantrico e da dove nasce? Scopriamolo insieme. Sesso tantrico

Cos’è Sesso tantrico

Il Tantra è una pratica nata in India intorno al 400 a.C., il suo scopo era quello di raggiungere una più alta conoscenza di sè e dell’altro. Sesso tantrico

Il termine “tantra” ha origine sanscrita e vuol dire “principio”. In India veniva utilizzato per indicare le tradizioni esoteriche e gli insegnamenti spirituali propri della cultura indiana.

tantra

Il sesso tantrico è proprio una delle sue manifestazioni più potenti, dal momento che la sessualità viene considerata da questa filosofia come un metodo di unione spirituale per accedere all’essenza della natura della persona.

Il sesso tantrico è l’unione di energia maschile ed energia femminile, perfettamente fuse insieme, in uno stato di estrema armonia. Sesso tantrico

Le fasi

La pratica del sesso tantrico si compone essenzialmente di quattro fasi:

1 – Partire da se stessi: Imparare a saper ascoltare il proprio corpo, le sensazioni percepite quando il proprio corpo viene stimolato e liberando la mente da costrizioni, inibizioni, limiti e rigidità.

2 – Tenere il ritmo e il movimento: Imparare a muoversi all’unisono, insieme al proprio partner, riuscendo così a sbloccare una potente energia che deriva dal bacino.

3 – Calibrare il respiro: Imparare a tenere un respiro lento e ampio, invece che affannoso perchè è attraverso il respiro che circola l’energia. Deve essere sincronizzato con quello del partner. In questo modo ritmo, movimenti e respirazioni sincronizzate permettono all’energia sessuale di scorrere e stabilire massimo contatto e sintonia.

tantra coppia

4 – Ritardare il piacere: Fare in modo di ritardare l’orgasmo e l’eiaculazione, prolungando così la durata per l’uomo e sperimentando sensazioni più profonde e piacevoli.

Posizioni

Le posizioni tantriche si rifanno ad una precisa filosofia orientale che prevede un ribaltamento dei tradizionali ruoli maschile/femminile.

La parte attiva è la donna ed ha il compito di trasferire la sua energia “fredda” al maschio che la trasforma in energia “calda”. La posizione quella più comune è quella in cui la donna si siede sulle cosce del partner, incrociando le gambe dietro la sua schiena e tenendolo stretto in un caldo abbraccio.

Così facendo è possibile anche guardarlo negli occhi, creando una connessione più profonda. I più atletici possono servirsi di un appoggio abbastanza alto, come un tavolo.

Tantra posizioni

Altra posizione è quella della “sedia bollente”, dove entrambi i partner sono inginocchiati. L’uomo si trova alle spalle della donna, in modo che i due corpi siano schiacciati l’un l’altro in modo ermetico.

Una pratica che sta riscuotendo grande successo, perchè aiuta il rapporto di coppia e soprattutto a ritrovare l’intimità ed aumentare il piacere. Sesso tantrico

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui