Internet salvavitaTop applicazioni videochiamate

Il Coronavirus ha destabilizzato l’intero globo. Dall’economia alle semplici abitudini di tutti i giorni: questa generazione sta sperimentando per la prima volta un’emergenza su scala mondiale. Qui viene in aiuto proprio quel qualcosa che nel 2020 pare scontate avere, ovvero “Internet”. Il web, la possibilità di connettersi, la comodità dei suoi servizi, tutto questo era normale fino a qualche mese fa, ma adesso risulta essere una risorse fondamentale (se non la più importante). C’è chi riesce a lavorare da casa, chi riesce a parlare con i parenti attraverso una webcam, c’è chi fornisce servizi di intrattenimento: Internet, ora come non mai, torna ad essere la chiave del nostro nuovo tempo.Top applicazioni videochiamate

L’emergenza Coronavirus ha portato molte famiglie ad allontanarsi, c’è chi non vede i propri parenti da tanto tempo e vuole sapere se va tutto bene, c’è chi non è potuto rientrare a casa ed è costretto a dormire nella casa in affitto. Le videochiamate sono come il pane in questo momento, tutti parlano con tutti, nessuno rimane mai inconsapevole della vita degli altri. Quando mai ci saremo potuti aspettare che Skype potesse essere cosi importante.

Top applicazioni videochiamate

Applicazioni per videochiamate

WhatsApp

Fare una videochiamata con WhatsApp, l’applicazione di messaggistica istantanea più diffusa al mondo, è semplicissimo: basta un solo tocco. È sufficiente, infatti, aprire la chat del contatto desiderato e toccare l’icona a forma di videocamera in alto a destra. Da sottolineare che toccando l’icona del telefono, situata a fianco di quella della videocamera, partirà una telefonata al contatto che sfrutterà la connessione Internet anziché i minuti inclusi nel nostro pacchetto. Come effettuare una videochiamata di gruppo? Esistono due possibilità. La prima è quella di aggiungere un altro partecipante a una chat video già attiva toccando l’icona “+” con una figura stilizzata in alto a destra della schermata. Si potranno aggiungere fino a tre persone nella nostra chat, in modo da avere quattro utenti in contemporanea sullo schermo.

La seconda opzione è quella di creare un nuovo gruppo toccando i tre puntini verticali in alto e selezionando l’opzione “Nuovo gruppo” e scegliendo i contatti da aggiungere. Creato il gruppo, basta toccare l’icona con la cornetta con il tasto +, scegliere i partecipanti da invitare (foto in basso) e poi l’icona della videocamera. Anche in questo caso si potranno avere fino a quattro utenti sullo schermo in contemporanea.

Un terzo modo è quello di passare alla scheda “Chiamate” nella schermata iniziale di WhatsApp. In basso a destra, appare un’icona verde a forma di cornetta. Toccandola, è possibile accedere alla lista dei contatti e accanto a ognuno di essi è presente sia l’icona per la telefonata sia quella per la videochiamata. Una volta partita la videochiamata singola è possibile aggiungere ulteriori partecipanti toccando l’icona, in alto a destra, con il “+” accanto all’icona stilizzata di una persona.

Messenger

Anche Messenger permette di organizzare una videochiamata e il procedimento è uguale a quello appena spiegato per WhatsApp. Aprendo la conversazione con un contatto, in alto appare l’icona della videocamera. Una volta premuta parte automaticamente la videochiamata. Il procedimento per le videochiamate di gruppo è molto simile a quello di WhatsApp. Basterà, infatti, entrare o creare un gruppo, premere l’icona a forma di videocamera e invitare gli utenti scelti. È possibile avere fino a 50 utenti collegati contemporaneamente, ma di questi solo sei con riquadro video.

Skype

Fino a qualche anno fa, quando si parlava di videochiamata si parlava di Skype. Si può dire che il programma sia lo standard in tema di videochiamate da PC in ambito personale. Basterà scegliere dalla scheda “Contatti” sulla sinistra il contatto da videochiamare e poi cliccare sull’icona a forma di videocamera in alto a destra (come mostra l’immagine sopra). Per effettuare una chiamata di gruppo, invece, bisogna selezionare la scheda “Chiamate” a sinistra della schermata, cliccare sull’opzione Nuova Chiamata (foto in basso) e poi selezionare gli utenti che vogliamo coinvolgere.

Facetime

L’applicazione FaceTime funziona solo fra dispositivi Apple, quindi iPhone, iPad e computer Mac. Una volta avviata l’applicazione bisogna schiacciare l’icona azzurra “+” in alto a sinistra. Si aprire una nuova schermata, molto simile a quella degli SMS. Premendo di nuovo il tasto azzurro è possibile selezionare uno o più contatti con cui effettuare una videochiamata.

Google Duo

Infine, Google Duo, il programma di messaggistica della società californiana preinstallato sulla quasi totalità degli smartphone Android. Si tratta, quindi, dell’equivalente di FaceTime per i dispositivi Android.

Anche in questo caso è facile utilizzare la funzione di videochiamata. Se la persona in rubrica ha configurato Google Duo, la possibilità di chiamare o videochiamare tale utente sarà disponibile toccando l’apposita icona blu. Altrimenti, dalla schermata iniziale di Google Duo basta premere su “Contatti” e poi selezionare la persona specifica. Apparirà una nuova schermata (foto in basso) in cui si potrà scegliere se effettuare una telefonata sfruttando la rete cellulare o il Wi-Fi, una videochiamata oppure inviare un messaggio testuale.

In alternativa, dopo aver toccato l’icona “Contatti” è possibile scegliere “Crea gruppo” e selezionare fino a 7 persone da videochiamare così da far partire immediatamente una videochiamata collettiva. Top applicazioni videochiamate

 

Top applicazioni videochiamate

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui