CONDIVIDI
Viaggio Spazio Space X Dragon

Si è concluso il secondo viaggio nello spazio della navicella Space X Dragon, dopo appena 30 giorni dal lancio. Dopo la fine dell’era degli Shuttle, tocca a questi cargo portare a termine le missioni orbitali. Quest’ultime riguardano sia la vita sullo spazio che quella sulla terra. La novità sta nel fatto che, per la prima volta, una navicella spaziale viene “riciclata” per un secondo viaggio.Viaggio Spazio Space X Dragon

TUTTO INIZIÒ NEL 2014

Viaggio Spazio Space X DragonIl suo primo lancio risale al settembre del 2014, la cui fautrice fu l’azienda omonima californiana Space X, creata da CEO di PayPal Elon Musk. Musk decise di far partire il suo ultimo prototipo Dragon alla scoperta di sperimentazioni scientifiche oltre l’atmosfera terrestre. L’ISS fu entusiasta del lavoro e del successo ottenuto, tanto da permettere un secondo giro intorno all’orbita della Terra.

 Il secondo lancio è avvenuto il 3 Giugno. Il carico del carco ammonta a 2700 chilogrammi di materiale, 1900 chilogrammi per il giro di ritorno. Dopo la caduta nell’Oceano Pacifico, all’interno del Dragon è stato scoperto un notevole patrimonio scientifico. Tra i campioni riemersi è stato ritrovato del materiale biologico atto a determinare la microgravità cardiaca dei moscerini della frutta. Di non poco spessore è stato il recupero del materiale inerente alla ricerca sull’osteoporosi e sulle cellule staminali.

Al momento non è previsto un terzo riciclo della capsula spaziale.

SPACE X: ALTRE MISSIONI IN ORBITA

L’attività dell’azienda di Musk prosegue ininterrottamente. Dopo il fallimento di due lanci, lo scorso 6 Luglio riesce il terzo tentativo di lancio della navicella Falcon 9. Lo scopo è impiantare un satellite geostazionario su un punto esatto dell’orbita terrestre.

Inoltre, i progetti di conquista dello spazio non finiscono qui. In collaborazione con la NASA è previsto un progetto del tutto inedito. Nel 2018 due turisti, all’interno di una navicella spaziale costruita ad hoc, avranno l’enorme opportunità di orbitare intorno alla luna.

Visionario o no, le idee del patron della Space X portano avanti progetti che permetteranno la conoscenza approfondita dello spazio. E la NASA, consapevole di questo, non si è lasciata sfuggire questa ghiotta occasione. Dal 2012, infatti, finanzia gran parte delle missioni e delle sperimentazioni dell’azienda spaziale di Musk.

Viaggio Spazio Space X Dragon Viaggio Spazio Space X Dragon Viaggio Spazio Space X Dragon Viaggio Spazio Space X Dragon Viaggio Spazio Space X Dragon Viaggio Spazio Space X Dragon

LASCIA UN COMMENTO