“Face id” iPhone in aggiornamento Face ID Coronavirus mascherina

Il Coronavirus ha cambiato totalmente le nostre abitudini e convivere con i “dispositivi di sicurezza” è ormai naturale. La mascherina è diventata la nostra “migliore amica”, stravolgendo la nostra vita sociale, tra cui anche quelle abitudini secondarie come sbloccare con il “face id” il nostro smartphone. I possessori di iPhone, hanno provato invano a sbloccare ed accedere alle funzioni del telefono, perché irriconoscibili con su la mascherina obbligatoria, ogni qualvolta si era fuori casa e costretti ad averla. Quel lucchetto virtuale ‘irriverente’ (l’equivalente digitale di negazione) che scuotendo, ne impedisce l’accesso. Presto, tuttavia, potremmo avere una soluzione alternativa. Mercoledì, Apple ha rilasciato la prima versione beta dello sviluppatore per iOS 13.5 che include una semplificazione per lo sblocco di Face ID e i nostri volti che indossano la maschera per il COVID-19. Face ID Coronavirus mascherina

BoostGrammer

Che cos’è Face ID?

Apple ha introdotto Face ID tre anni fa con l’iPhone X, il primo iPhone a rilasciare il pulsante Home e presentare il modulo fotocamera TrueDepth. Quella tacca nera multi-sensore nella parte superiore dell’iPhone, consente al dispositivo di scansionare e riconoscere il viso. Apple, afferma che le probabilità che qualcuno faccia lo spoofing Face ID sono 1 su un milione.

Cosa farà la nuova versione del firmware?

L’ultima versione beta di iOS 13.5 rilasciata da Apple agli sviluppatori tenta di risolvere uno dei problemi legati al Face ID. La tecnologia di riconoscimento del volto di cui sono dotati gli iPhone ha difficoltà a riconoscere i volti dei proprietari quando viene utilizzata una mascherina di protezione, necessaria in questo periodo di pandemia. Ciò provoca ritardi nello sblocco del dispositivo. Con il prossimo aggiornamento, Apple eliminerà quanto più possibile questo ritardo.

Attualmente, infatti, con il Face ID attivo, l’iPhone tenta di riconoscere il volto prima di far apparire – in caso di mancata corrispondenza – la schermata in cui inserire il codice di sblocco provocando appunto dei ritardi. Per ovviare a questo problema, iOS 13.5 farà immediatamente apparire la schermata in cui inserire la password assieme al Face ID per velocizzare il processo di sblocco del dispositivo.

Inoltre, sarà possibile validare gli acquisti in app tramite password dove precedentemente era richiesto la verifica tramite Face ID. Come già detto, si tratta di una versione ancora beta. Per questo, attualmente non è disponibile sugli iPhone in vostro possesso. Le novità comunque dovrebbero essere introdotte a breve con il rilascio pubblico di iOS 13.5.

Ricordiamo infine che la nuova versione contiene le nuove API per la tecnologia di tracciamento dei contatti da Coronavirus, che potranno essere utilizzate dai vari governi per lo sviluppo delle applicazioni nazionali di contact tracing. Anche l’Italia ha deciso di seguire l’approccio proposto da Apple e Google, come abbiamo approfondito in un articolo dedicato raggiungibile a questo link.

 

Face ID Coronavirus mascherina

Continuate a seguirci su Men’s Enjoy

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui