CONDIVIDI
fumo caduta capelli

Che il fumo faccia male all’organismo è risaputo.

In molti si chiedono però se il fumo influisca negativamente anche su capelli e cuoio capelluto. A tal punto da sostenere che sia direttamente collegato con la caduta dei capelli e la calvizie.

Nutri anche tu questo sospetto? Noi di Men’s Enjoy siamo qui per fare chiarezza!

Fumo e caduta di capelli

La nicotina e altre sostanze presenti nel fumo prodotto dalla sigaretta svolgono un’azione pro-infiammatoria e vasocostrittrice.

Tutto questo stimola la produzione di radicali liberi, una minore ossigenazione e un minor apporto di nutrienti ai capelli. Che, sui fumatori, appaiono appunto più fragili e spenti.

cause alopecia fumo

Ma c’è un altro importante fattore da tenere in considerazione. A stimolare la caduta dei capelli, la maggior parte delle volte, è l’alopecia androgenetica.

Cosa c’entra questo con il fumo? Semplice: il fumo di tabacco è associato ad alti livelli di ormoni androgeni, tra cui DHEA, androstenedione, testosterone e di-idrotestosterone.

Quest’ultimo è conosciuto anche come DHT, ed è l’ormone maggiormente responsabile della calvizie androgenetica. Livelli particolarmente alti di questo ormone si associano a una maggiore incidenza di alopecia androgenetica nei soggetti predisposti.

Lo studio

Per approfondire la ricerca è stato esaminato un campione di 740 uomini taiwanesi di età compresa tra i 40 e i 91 anni.

È stato così appurato che nel lungo periodo il fumo tende a peggiorare l’alopecia androgenetica. I fumatori presi in esame presentavano un rischio di sviluppare l’alopecia androgenetica due  volte maggiore rispetto ai non fumatori.

Tra l’altro il rischio in questione virava in direzione di un’alopecia moderata o grave, di tipo Norwood.

fumo sigaretta danni

Quindi possiamo dire che sì, il fumo di sigaretta svolge un ruolo negativo nei confronti dei capelli. E, di conseguenza, aumenta le probabilità di calvizie nei soggetti predisposti.

Anche se in realtà sarebbe più corretto parlare di maturizzazione del bulbo. Questo perché nell’alopecia androgenetica il bulbo diventa sempre più piccolo e superficiale, dando origine a un capello sottile, più corto e in parte depigmentato.

Come smettere di fumare

Per questo e per altri innumerevoli motivi quindi, sarebbe meglio smettere di fumare. Farlo è molto più semplice di quanto si creda, perché basteranno un po’ di buona volontà e le giuste abitudini.

Poniti degli obiettivi e intraprendi questo percorso con serenità. La tua salute ringrazierà, e anche il tuo portafogli.

Hai apprezzato i nostri consigli? Allora continua sempre a seguirci su Men’s Enjoyfumo caduta capelli fumo caduta capelli

fumo caduta capelli

 

LASCIA UN COMMENTO