Ha vinto 9 mondiali, 115 vittorie, 232 podi in 383 gare, così Fabio Fazio presenta Valentino Rossi, ospite nello studio di Che Tempo Che FaRossi moto Yamaha interista

Una carriera ripercorsa tra filmati ed immagini nello studio di Che tempo che fa, dove ad assistere, tra il pubblico, anche la fidanzata di Rossi. Rossi moto Yamaha interista

valentino che tempo che fa

The Doctor si racconta a Fabio Fazio che ironicamente gli dice che sembra non essere invecchiato di un giorno, rimanendo con la faccia da quindicenne. Pensare che Rossi, invece, quest’anno varcherà la soglia dei quarant’anni!

La nuova moto

Lunedì Valentino presenterà la sua nuova moto e farà il primo test di prova. Una moto per la quale c’è già grande aspettativa, ma di cui non si sa molto e Rossi non è di grande aiuto nel lasciarsi scappare qualche anteprima.

“È un segreto, però più che altro presentiamo la grafica, come sarà colorata la moto nel 2019. Fai conto che la Yamaha è blu e lo sponsor principale è nero. Quindi una moto un po’ interista. Poi dipende un po’ il blu e nero come li metti”.

L’inizio

Se pensate che Rossi abbia iniziato mettendosi in sella d una moto, vi sbagliate di grosso. Infatti Valentino ha esordito con un’apecar. Rossi moto Yamaha interista

Racconta che da ragazzino non faceva mai in tempo a prendere la corriera per andare a scuola, da qui la scelta di andare prima in motorino, poi con l’apecar.

rossi

“Me l’hanno presa quando avevo 15 anni, perchè la mattina faceva freddo. Allora ho detto a Graziano (ndr suo padre) ‘perchè non compriamo un’apecar?'”.

Un tragitto quello da casa a scuola tutto calcolato: 13 minuti di tempo per arrivare a scuola. Peccato però che Rossi arrivava perennemente in ritardo.

“Arrivavo sempre in ritardo, infatti la scuola iniziava subito malissimo, perchè arrivavo sempre un pelo in ritardo. Prendevo sempre delle scuse sul traffico”.

Poi il ricordo della professoressa di Storia dell’arte, con cui Valentino non aveva proprio un ottimo rapporto, in conseguenza di una cosa che le aveva detto.

“Colpa mia, io una volta le ho detto che storia dell’arte non mi interessava tanto. Non mi avrebbe cambiato la vita, ecco. Lei l’ha presa un po’ male e da li abbiamo avuto un po’ di problemi. Le mi ha detto ‘tanto non penserai di fare dei soldi con quelle moto lì?’ Mi ha detto così”.

Rossi nello Zingarelli

Fazio ironizza sul nome The Doctor di Rossi, affermando che lui è entrato nella storia mondiale dello sport, ma è anche “entrato” all’interno del vocabolario Zingarelli.

Infatti Valentino ha creato una voce appositamente per il vocabolario. Rossi moto Yamaha interista

“Ho creato la voce della velocità”. Si sente poi Rossi leggere un pezzo della definizione: “La velocità costringe ad una cura adatta, altrimenti comporta un errore, una caduta, un rimpianto. Ci vuole testa e fisico per la velocità. Quella padronanza che permette di appressare la lentezza quando essere veloci non serve affatto”.

Brad Pitt come Rossi

Il bell’attore di Hollywood sembra apprezzare molto il motociclista tutto italiano Valentino Rossi, a tal punto che ha affermato di voler essere proprio come Rossi. Rossi moto Yamaha interista

rossi pitt

“Lui è un grande appassionato di moto, delle volte viene a vedere le gare e quindi ha detto che gli sarebbe piaciuto essere un pilota come me”.

“Io gli ho detto subito che anche a me sarebbe piaciuto essere come lui per un sacco di cose che non sto qui ad elencare. Tra l’altro a me Brad Pitt piace molto, è uno dei miei attori preferiti, è stato un onore per me”.

Le moto di Rossi

In studio arriva poi una moto, una Yamaha grafica anni 70, utilizzata da Valentino Rossi al Festival di Good Wood in Inghilterra. Rossi moto Yamaha interista

Che fine fanno le moto utilizzate per ogni stagione motociclistica? No, non vengono conservate come si può pensare, ma fanno un’altra fine. Rossi moto Yamaha interista

“I giapponesi ne tengono una e le altre le schiacciano. Io c’ho provato un sacco di vote a capire perchè. Gli ho detto ‘datemele a me'”.

“Io ho tutte le moto con cui ho vinto nei mondiali, tranne le Honda purtroppo, però le Yamaha le ho tutte, quindi ne ho 4. Ne ho una in camera da letto, la mattina quando mi sveglio vado in bagno con la moto”.

littizzetto valentino

Poi un’improbabile proposta di Fazio per Rossi. La scelta di un’ombrellina speciale per le prossime gare di Rossi: Luciana Littizzetto.

I festeggiamenti

Immancabili i festeggiamenti dopo ogni vittoria. Però quelli di Valentino Rossi sono stati sempre un po’ particolari.

“Erano cose che nascevano per il nostro fanclub di Tavullia, ci sembrava un po’ poco festeggiare una vittoria con una bandiera, allora avevamo pensato di fare qualche stupidaggine”.

rossi bambola gonfiabile

“Prima la bambola gonfiabile, poi mi sono fermato al bagno. Ce ne sono svariate, c’è il numero 1 grande, la gallina”.

“È stata una cosa nata come una stupidaggine e invece ha attratto un sacco di gente. È stato importante anche per far crescere il motociclismo”. Rossi moto Yamaha interista

La scelta del 46

46 il numero scelto da Valentino Rossi per la sua moto. Perchè questa scelta? Non è assolutamente un numero a caso, ma dietro c’è un motivo particolare. Rossi moto Yamaha interista

“Allora il 46 era il numero con cui il mio babbo ha vinto la prima gara del mondiale, l’anno che sono nato, nel ’79 e aveva il 46. Quindi quando sono arrivato al mondiale dovevo scegliere un numero”.

vale46

“Ho fatto una ricerca di qua e di là e ho detto ‘perchè non mettere il numero di Graziano’. Era anche bello 4, 6, due cifre. 4+6, 10. Simpatico mi sembrava. Non ce lo aveva mai avuto nessuno”.

Impazienti di vedere la nuova moto? Continuate a seguirci su Men’s Enjoy.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui