CONDIVIDI
Visione periferica uomini

Se convivete con la vostra dolce metà quante volte vi è capitato di chiederle in quale meandro della casa si trovino le chiavi della macchina, i vostri calzini, la vostra camicia preferita o il vostro cellulare?Visione periferica uomini

Se avete avuto un’esperienza del genere sapete anche che la gamma di risposte è sempre la stessa: “è dove li hai lasciati”, “sono nel cassetto”, “guarda meglio”, “non trovi mai niente”.

Visione periferica uomini

Tutte queste risposte sono poi generalmente accompagnate da un tono di voce tutt’altro che loquace. Se vi siete sempre sentiti sbagliati sappiate che la colpa non è vostra ma della vostra natura.Visione periferica uomini

Pigri o c’è di più?Visione periferica uomini

Noto da tempo immemore che gli uomini, rispetto alle donne, non riescono a trovare le cose. Ma da cosa è dovuto tutto questo? Poca attenzione? Pigrizia? No, dipende dalla natura e lo ha rivelato la scienza.

Il magazine Focus ci fornisce l’esatta spiegazione a questo meccanismo insito negli uomini. Non è nè questione di pigrizia nè di scarsa attenzione ma dipende da una diversa visione periferica.

La visione periferica è una parte della visione situata al di fuori del punto focale del nostro sguardo e ci permette di percepire lo spazio e gli oggetti attorno a noi senza bisogno di voltare lo sguardo.Visione periferica uomini

Le donne hanno visione periferica di 45° che permette loro di distinguere meglio oggetti, colori e forme. Gli uomini hanno una visione periferica nettamente inferiore, che gli fa vedere le cose sfocate.

Visione periferica uomini

Ecco perchè gli uomini, a parte fare due cose contemporaneamente, sono negati anche nel cercare gli oggetti nascosti in casa.

Se vi sentite avviliti da questa notizia, sappiate che ci sono rare eccezioni in cui le donne riuscirebbero anche ad avere una visione periferica di 180°.Visione periferica uomini

La spiegazione scientifica

Tutto questo discorso fatto da Focus non è campato per aria, non è stato detto per denigrare l’uomo, ma ha una spiegazione scientifica.

Le cause di questa diversità di visione periferica devono essere ricercate in tempi più antichi, quando gli uomini vivevano di caccia.

Infatti nella preistoria gli uomini erano tutti degli abili cacciatori, il loro obiettivo era quello di cacciare la preda, per potersi sfamare, è non potevano permettere di farsi distrarre da ciò che stava intorno.Visione periferica uomini

Le donne, invece, dovevano badare ai figli e cucinare, ma oltre a questo andavano anche alla ricerca di erbe, frutta e radici utili per mangiare  e per curare le ferite.

Visione periferica uomini

Quindi proprio perchè dovevano cercare con lo sguardo queste piante in enormi vastità di campi, hanno imparato a sfruttare al meglio il loro campo periferico.

Quindi uomini adesso sapete perchè siete più limitati delle donne nella ricerca di oggetti. Continuate a seguirci su Men’s Enjoy.

LASCIA UN COMMENTO